La Nissa suona la “nona” ad Aragona: 3 a 2 al 96′ e la marcia da record prosegue

1563

Nissa anema ‘e core che espugna Aragona al termine di una partita combattutissima ed emozionantissima, grazie al gol realizzato da Di Maria al 96’. La Nissa prosegue nella sua marcia da record: dati che non ammettono repliche e certificano il predominio della squadra di Angelo Cartone: 9 partite, 27 punti. Il 3 a 2 conclusivo per i biancoscudati fotografa l’andamento di un match che ha messo a dura prova le coronarie degli spettatori presenti; folta la rappresentanza di supporter nisseni. Apre le danze Di Franco, oggi incontenibile, al 16’ direttamente su calcio di punizione con evidenti responsabilità del portiere agrigentino. Pareggio dei locali con Spina al 26’. Ripresa “calda”. Nissa di nuovo avanti ancora con Di Franco, al 66’, ancora su punizione da quasi 30 metri ed ancora con grandi responsabilità dell’estremo difensore di casa. Assalto dell’Aragona che vuole il pareggio che giunge al 78’ con Ribaudo. Maxi recupero concesso dal direttore di gara ed al 96’ Di Maria manda in paradiso gli ultras di Caltanissetta.

ARAGONA – NISSA 2-3 (1-1)

RetI: 16′ Di Franco (N) – 26′ Spina (A) – 66′ Di Franco (N) – 78′ Ribaudo (A) – 95′ Di Maria (N)

NISSA: Ammendola, D’Auria (67′ Vaccarella), Bognanni, Di Maria, Galati, Milanesio, Dhorbul (89′ Privitera), Bevilacqua, La Marca,  Di Franco, Ferraro.

AMMONITI: MILANESIO (N) – D’Auria (N) – Costantino (A) – Galati (N)

Espulso: Cartone (N) – Cordaro (N)

Commenta su Facebook