La Nissa riscatta la sconfitta di domenica e supera il Castelbuono per 2 a 1

(di Vincenzo Di Maria) La Nissa vince contro il Castelbuono riscattata così la prova opaca di domenica scorsa; I biancoscudati hanno controllato gli avversari per gran parte della gara senza correre particolari rischi. Si poteva chiudere molto prima, ma il gol degli avversari ha acceso le speranze creando qualche grattacapo alla retroguardia nissena.

ajaxmail-12Da segnalare, prima del fischio d’inizio, la consegna della maglia ufficiale 2016/2017 ai soci sostenitori (vedi foto). Andando alla cronaca,  al 5′ azione dubbia in area di rigore per la Nissa, Strano viene atterrato dal difensore, ma il direttore di gara non ravvisa nessuna irregolarità e fa proseguire il gioco; Al 14′ conclusione defilata di Sammartino, il portiere da terra devia la sfera, non arriva da pochi passi Baracchini e sfuma così una ghiotta occasione.  Due minuti più tardi arriva il gol per i biancoscudati, cross all’interno dell’area di Costanzo che trova in area Baracchini che stavolta si fa trovare pronto e di testa trafigge l’estremo difensore ospite.  Al 20′ si porta avanti il Castelbuono, cross di Calabrese per Cardinale che tutto solo dal dischetto dell’area spedisce la sfera alta sopra la traversa.ajaxmail-11

Al 35′ punizione di Martorana per la Nissa la palla destinata sul primo palo viene deviata dal portiere in angolo.  Un minuto dopo ancora la Nissa con Baracchini, la conclusione da fuori area viene ancora una volta neutralizzata dal portiere.  Al 40 ‘episodio contestato, contatto in area tra Strano e Triolo a palla distante, i due giocatori dopo il consulto tra arbitro e assistenti vengono spediti anzitempo negli spogliatoi.  Si accende un parapiglia nel sottopassaggio sedata dopo qualche minuto dagli stessi dirigenti in campo.  Riprende il gioco dopo 4 minuti e da segnalare la punizione allo scadere del tempo di Martorana su atterramento di Baracchini, la conclusione dell’esterno agrigentino si stampa sulla traversa.

ajaxmail-10ajaxmail-13Ci spostiamo al secondo tempo al minuto 6′, la Nissa raddoppio grazie al penalty propiziato per atterramento in area del solito Baracchini, dal dischetto si porta Martorana che trafigge il portiere.  Al 12 ‘gran giocata di capitan Firingeli che, taglia tutto il campo trovando Martorana che stoppa al volo la sfera si accentra e dal limite fa partire un tiro a giro destinato all’incrocio dei pali ma un super Cusimano strozza la gioia del gol. Al 18′ nell’unica disattenzione difensiva arriva il gol del Castelbuono con Cardinale servito in area da Cardinale che deposita indisturbato la sfera alle spalle dell’incolpevole Pandolfo. Nissa che subisce il colpo ed arretra il baricentro ma gli avversari non riescono se non con giocate isolate a rendersi pericolosi sottoporta.  Al 32′ i biancoscudati si portano avanti, angolo calciato da Martorana che trova in area Baracchini che di testa colpisce la traversa.  Al 37’ occasione ghiotta stavolta nei piedi di Martorana che, supera in area l’avversario ed invece di servire tutto solo Baracchini, prova la conclusione defilata il pallone termina di poco a lato.  Si chiude così la partita con i biancoscudati che escono tra gli applausi del pubblico presente in tribuna.A fine gara soddisfatto il tecnico Sferrazza per il riscatto dei suoi dopo la gara contro il Dattilo, mentre per il Castelbuono a parlare é il presidente Ivano Vetere stizzito per la condotta del direttore di gara ma consapevole che i biancoscudati hanno meritato l’intera posta in palio. A seguire le interviste

 

Commenta su Facebook