La marijuana coltivata nei vasi in un rudere abbandonato a Mazzarino, arrestati due fratelli

175

I Carabinieri delle Stazioni di Riesi e di Mazzarino, hanno arrestato due fratelli mazzarinesi di 43 e di 30 anni lo scorso 20 maggio nell’ambito di un controllo contro lo spaccio di stupefacenti.
I militari dell’Arma hanno notato i due in contrada Bannuto mentre scendevano dal
loro automezzo portandosi dietro due grossi bidoni pieni di acqua recandosi a piedi all’interno
di un rudere abbandonato.Insospettiti hanno deciso di procedere al controllo e dentro il  casolare abbandonato, hanno trovato 44 piante di marijuana in avanzato stato di maturazione. Il Giudice per le Indagini Preliminari di Gela, ha convalidato l’arresto, applicando ad entrambi la misura cautelare dell’obbligo di presentazione ai carabinieri e di dimora a Mazzarino.

Commenta su Facebook