La Lilt Caltanissetta organizza la “Camminata in … rosa” a sostegno della prevenzione e della ricerca sul cancro

715

Il mese di ottobre è da anni dedicato dalla Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori (LILT) alla ”Campagna Nastro Rosa” per invitare tutte le donne alla prevenzione del cancro della mammella e con iniziative che promuovono la cultura della prevenzione come metodo di vita.

La LILT Caltanissetta, all’interno della Campagna Nazionale “Nastro Rosa 2018” promuove, di concerto con gli Istituti Scolastici, le Associazioni Sportive e le Associazioni delle Produzioni Agricole, l’evento “Caltanissetta è DONNA” con una “Camminata in … rosa!” giorno 25 ottobre con partenza da Corso Umberto ed un percorso per le vie della città.

Un evento di sportivo di fitwalking, culturale, sociale e del benessere a sostegno della prevenzione e della ricerca sul cancro.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, le patologie legate allo stile di vita sedentario rientrano tra le prime 10 cause di morte e di inabilità nel mondo.

“La sedentarietà infatti, rappresenta una concausa di molte gravi patologie, quali le malattie cardiovascolari, il diabete mellito, l’obesità ed anche vari tumori, come, ad esempio, quello del seno e del colon-retto. – afferma il dott. Aldo Amico, Presidente LILT Caltanissetta – Concederci del tempo per praticare degli sport, contribuisce al nostro benessere psico-fisico, riducendo stress, ansia, depressione e favorendo la socializzazione. La maggior parte della popolazione nel mondo occidentale non è sufficientemente attiva”.

Tale problema è particolarmente evidente fra i ragazzi e gli adolescenti, per i quali anche il tempo libero si svolge fra le mura domestiche in maniera sedentaria utilizzando televisione, computer, videogiochi etc – con il risultato che l’obesità, anche infantile, sta diventando un problema sempre più sentito nella società moderna.

L’ambiente scolastico è un luogo privilegiato dalla LILT Caltanissetta per interventi di divulgazione, informazione ed educazione alla salute perché attraverso la scuola è possibile coinvolgere insegnanti, studenti, famiglie, cittadini.

L’obiettivo è di far partecipare, fianco a fianco, genitori, figli, docenti, sportivi e cittadini a un evento sportivo, divulgativo e di prevenzione.

Prevenzione e ricerca, attività fisica e alimentazione sono le parole chiave della manifestazione.

Il mondo dello sport è ancora una volta in prima linea nel comunicare i propri valori formativi anche come educazione al benessere e, grazie alla propria componente aggregativa, intende sensibilizzare l’opinione pubblica diventando veicolo di cultura a sostegno dei corretti stili di vita, della prevenzione e della ricerca.

Partecipano all’evento il Provveditorato agli Studi e gli Istituti Medie Superiori di Caltanissetta:

I.I.S. “A. Manzoni & F. Juvara”

I.I.S. “L. Russo”

I.I.S. “S. Mottura”

I.I.S. “A. Di rocco”

I.P.I.A. “G. Galilei”

I.T.C.G. – Turismo – Info e tel_IPSC “Mario Rapisardi”

Liceo Classico, Linguistico e Coreutico “Ruggero Settimo”

Liceo Scientifico “Alessandro Volta”

L’invito è rivolto particolarmente alle donne, studentesse delle scuole (quinte classi degli istituti superiori) a fianco delle proprie mamme, ma naturalmente viene esteso a tutte le donne e uomini che vorranno partecipare e sostenere l’iniziativa.

“Un passo importante per prendere consapevolezza, ancora in giovane età, che la prevenzione salva la vita -afferma Giovanni Ruvolo, Sindaco di Caltanissetta, Comune che patrocina la manifestazione – Caltanissetta è una città che ha scelto di puntare sulla prevenzione e in tal senso l’attività della Lilt è fondamentale. Sani stili di vita, diagnosi precoce e informazioni alla cittadinanza rappresentano le armi per affrontare il cancro e ridurre i costi delle cure”.

Tutte le donne che parteciperanno alla manifestazione potranno prenotare la visita senologica gratuita presso LILT POINT presente in Corso Umberto (NTZ).

 

Commenta su Facebook