La “Lega – Noi con Salvini” si riorganizza nel Vallone

290

salvini3Consolidare ed incrementare i risultati ottenuti ma soprattutto radicarsi sul territorio. Sono questi gli obiettivi fissati dal coordinatore locale della “Lega Salvini Premier” Gero Lombardo e dal coordinatore provinciale Loreto Ognibene, ed enunciati nel corso della riunione programmatica del partito tenutasi sabato all’Agriturismo Monticelli di Mussomeli. Poco meno di un centinaio di militanti e simpatizzanti della Lega provenienti da Mussomelie dal Vallone si sono riuniti per discutere del futuro del soggetto politico e per darsi un assetto organizzativo mirante a raggiungere e superare il 10% nell’arco di pochi mesi. I lavori sono stato coordinati oltre che da Lombardo e da Ognibene pure dal coordinatore della Lega per la Sicilia occidentale On. Alessandro Pagano. Tra le decisioni adottate si segnalano: la nascita di nuovi circoli nel nord della provincia di Caltanissetta, il collegamento organico tra le rappresentanze dei cinque paesi dell’Agrigentino confinanti con Mussomeli e cioè Casteltermini, Cammarata, San Giovanni Gemini, San Biagio Platani e Sant’Angelo Muxaro. Questi ultimi pur continuando ad insistere organizzativamente nel direttivo della provincia di Agrigento saranno armonicamente in collegamento anche con Loreto Ognibene e Gero Lombardo nelle rispettive qualità. A rappresentare le cinque comunità della ‘Montagna’ agrigentina sarà Massimiliano Rosselli. A conclusione della riunione è stato riconfermato il gruppo direttivo della Lega di mussomeli: Gero Lombardo coordinatore, Antonella Palumbo segretaria, Maria Castiglione tesoriera. Al gruppo dirigente si aggiunge l’ex consigliere comunale Domenico Montagnino, nominato responsabile organizzativo. L’onorevole Alessandro Pagano ha confermato la fiducia nel gruppo dirigente esprimendo soddisfazione per il lavoro fatto in questi mesi. “La Lega – ha chiosato Pagano– si va sempre più radicando nel territorio, questo grazie al lavoro dei militanti e ai contenuti del programma della Lega -Salvini premier tutti incentrati sul buonsenso e l’attenzione al nostro popolo”. “Sono lusingato dell’incarico che mi è stato affidato – aggiunge il neo responsabile organizzativo Domenico Montagnino – e di questo voglio ringraziare Gero Lombardo e Alessandro Pagano per la fiducia accordatami. Mi impegno fin da adesso a collaborare attivamente per la crescita del partito nel territorio”. All’incontro, oltre a militanti arrivati dai cinque comuni dell’Agrigentino, erano presenti rappresentanti di Acquaviva, Sutera, Campofranco, Villalba e Vallelunga.

Commenta su Facebook