La giunta Musumeci perde “pezzi”: si dimette l’assessore Figuccia

781

PALERMO – La decisione era nell’aria già da giorni. Quando Vincenzo Figuccia aveva detto, sostanzialmente, di essere stato “lasciato solo” nella gestione del delicatissimo assessorato all’Energia.

Figuccia – si legge su Live Sicilia – ha deciso di dimettersi dall’incarico nella giunta di Nello Musumeci. Lo ha fatto al culmine di un’altra polemica, quella che l’ha visto scagliarsi contro il presidente dell’Ars Gianfranco Micciché sul tema degli “stipendi d’oro” all’Ars. Parole, quelle di Figuccia che hanno spinto i capigruppo di maggioranza a una presa di posizione univoca contro il deputato Udc.

“Ci sono tante aspettative verso questo governo, che sono certo non verranno disattese, ma non posso non tenere conto degli accadimenti politici, consumatisi nelle ultime ventiquattro ore – scrive Figuccia in una nota -, che ledono la dignità dei cittadini siciliani, consegnano un’immagine inopportuna e distorta e che rendono impossibile la prosecuzione del mandato di assessore all’Energia e ai servizi di pubblica utilità, conferitomi dal presidente Musumeci”.

Commenta su Facebook