La gita in bici finisce con dieci denunce. 19 quelle elevate dai Carabinieri soltanto ieri

981

Sono stati intensificati dai Carabinieri del Comando provinciale i controlli straordinari volti alla prevenzione del contagio da Covid-19. Ieri sono state denunciate in stato di libertà 19 persone, ai sensi dell’art. 650 c.p. (inosservanza provvedimenti dell’autorità), per non avere osservato le disposizioni imposte dal DPCM datato 9 marzo 2020 e dall’ordinanza nr 3 datata 8 marzo 2020 del Presidente della Regione Siciliana.

A Caltanissetta tre persone sottoposte a controllo sulla pubblica via mentre consumavano bevande alcoliche, trovandosi senza giustificato motivo fuori dalle proprie abitazioni.

A Santa Caterina Villarmosa (CL) dieci persone sono state controllate lungo la statale 121. Erano in gruppo tutti in sella a biciclette mentre si dirigevano per fini turistici in direzione Cefalù.

A San Cataldo tre persone sottoposte a controllo in strada hanno riferito di trovarsi fuori dal proprio comune di residenza senza un giustificato motivo. Il titolare di un esercizio commerciale è stato sanzionato per non avere garantito il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

A Riesi due persone sottoposte a controllo, alla richiesta dei militari di dichiarare le ragioni del loro spostamento sul territorio hanno rifiutato di fornire spiegazioni e di compilare la prevista autodichiarazione usando anche frasi minacciose e oltraggiose all’indirizzo dei carabinieri. Per loro è scattata anche la denuncia per oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale.

Nel medesimo contesto è stata richiesta la sospensione della predetta attività commerciale.

Commenta su Facebook