La difesa dell’ex sindaco La Rosa: “Pronto a dimostrare l’assoluta estraneità ai fatti”

1084

“In questo momento particolarmente doloroso, Francesco La Rosa non può e non intende rilasciare dichiarazioni di sorta. Tramite il sottoscritto difensore fa sapere di essere sereno e di avere grande fiducia nella magistratura, sicuro di potere dimostrare al più presto l’assoluta estraneità ai fatti”. Lo afferma in una nota l’avvocato Giuseppe D’Alessandro, legale dell’ex sindaco di Niscemi.

Tramite il proprio legale, La Rosa dichiara “che risponderà a tutte le domande del giudice, chiarendo ogni aspetto della vicenda”.

“Tiene a precisare che non vi è una sola intercettazione che lo riguardi in cui si parli di promesse di denaro a chicchessia. Così come non vi è alcun colloquio o incontro con personaggi mafiosi, i quali detestano con espressioni forti ed ingiuriose l’ex sindaco per il suo impegno antimafia. Il tutto per come si legge nelle intercettazioni riportate nell’ordinanza”.

“Notizie di stampa ampiamente diffuse contengono informazioni del tutto fuorvianti e non conformi alle risultanze investigative; almeno per quanto attiene all’ex sindaco. Rasserena infine quanti hanno riposto fiducia in lui, nelle certezza che presto tutto sarà chiarito e invita tutti quanti ad essere cauti in attesa dell’interrogatorio di garanzia”.

Commenta su Facebook