La corale del Liceo Classico canta per i diritti umani

617

La Corale del Liceo classico canta per i diritti umani. Il coro “Voices and Instruments”del Liceo classico e linguistico “Ruggero Settimo” di Caltanissetta , ha partecipato alla IX edizione della manifestazione sui diritti dell’uomo, tenutasi a palazzo Biscari, il 13 Ottobre a Catania. L’iniziativa è stata promossa dalla L.I.D.U (Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo), di cui è presidente Placido Quercia. Entusiasti i ragazzi, per aver prestato la propria voce, soprattutto per l’idea di salvaguardare i diritti umani. Nel corso dell’attribuzione delle onorificenze sono stati nominati “ Cavalieri dei diritti umani” tutti coloro che si sono distinti per un gesto eroico, pur svolgendo il proprio lavoro. Erano presenti esponenti di quasi tutte le forze armate e organizzazioni di volontariato.

La corale, diretta dalla prof.ssa Lucrezia Costa, ha eseguito l’inno d’Italia, di Sicilia e d’Europa. Cantando “Madreterra”, composizione del cantautore Vincenzo Spampinato , gli studenti sono rimasti colpiti da espressioni quali << Tra le tue braccia è nata la Storia, sulla tua bocca <<Fratelli d’Italia>>! e per difenderti io morirei, Madre Terra di uomini e dei >>. La corale era composta dai seguenti elementi: Ludovico Falzone,Francesco Buttigè, Luca Fasciana, Giulia Romano, Sofia Albano, Adele Palmeri, Laura Di Buono, Martina Romano, Flavia Cammarata, Marta Contino, Claudia Carli, Alessia Picardo, Federica Marino, Alberto Calafato, Francesco Russica, Francesca Giammusso, Paola Vitrano, Carla Vitrano, Valeria Lo Faso; tutti i partecipanti hanno trascorso un lungo pomeriggio all’insegna dei valori umani e dell’amore per le proprie radici.

L’esperienza degli alunni del Ruggero Settimo si è poi arricchita con la visita del palazzo Biscari, splendido monumento dell’arte barocca siciliana, dove ancora riecheggiano le parole dei Vicerè di De Roberto. Ludovico Falzone – ( studente componente della Corale)

Commenta su Facebook