La città brucia, il fuoco avvolge alcune case. Le foto dello spettacolare intervento

2250

Schermata 2014-07-02 alle 23.17.30Un incendio di vaste proporzioni ha interessato la vallata sottostante i rioni San Francesco e il quartiere Angeli a Caltanissetta, nel pomeriggio di mercoledì.

Le prime fiamme, in realtà, si erano sprigionate il giorno prima in un’area di campagna ed erano state spente, ma il focolaio, evidentemente, è rimasto acceso, coinvolgendo, il giorno successivo, una vasta porzione di territorio e costringendo numerose famiglie a evacuare la zona.

L’incendio, infatti, ha distrutto alcune case fortunatamente disabitate che si trovavano però fianco a fianco ad altre abitazioni abitate da famiglie nissene e altre da migranti in via Angeli. Solo l’intervento dei Vigili del Fuoco, coadiuvati dai mezzi della Forestale, ha consentito di salvare un caseggiato che si trova sotto via Angeli, con cinque villette attaccate ad altre case semi diroccate, o utilizzate come magazzini, che sono state letteralmente avvolte dalle fiamme.Schermata 2014-07-02 alle 23.23.47

Nel frattempo un canadair e un elicottero versavano quintali di acqua mista a schiuma estinguente nei punti più critici.

Il video dei Soccorsi – guarda

Sul posto numerosi mezzi e uomini di Vigili del Fuoco, Corpo Forsestale e anche protezione civile, quest’ultima coordinata dall’architetto Armando Amico sul posto insieme al funzionario Cassetti dello stesso ufficio, tra di loro coordinati via radio anche in collaborazione con la Polizia Municipale. Sul luogo delle operazioni anche l’assessore con delega alla Protezione Civile, Amedeo Falci.

Schermata 2014-07-02 alle 23.22.31Le fiamme hanno interessato l’area sottostante il parcheggio di San Francesco, e si sono propagate più giù fino ad arrivare al cimitero Angeli.

Un vasto incendio in un’area fortemente a rischio per vari motivi. Innanzitutto la presenza di erbacce alte e incuria da parte di proprietari privati, ma anche nelle zone di pertinenza comunale. In secondo luogo l’inaccessibilità dei luoghi e in terzo luogo la conformazione scoscesa della vallata completamente esposta al vento. E infatti nella stessa zona in diverse occasioni, negli  ultimi cinque anni si sono verificati incendi, fino ad arrivare a quello di oggi, preceduto da uno analogo ma meno irruenti e vasto, che aveva inaugurato qualche settimana fa la stagione degli incendi nissena.

Commenta su Facebook