La Camera penale esprime solidarietà alla collega dopo le intimidazioni: “Preoccupati per i pericoli a cui espone la professione”

132

La Camera Penale di Caltanissetta “esprime la più totale solidarietà e affettuosa vicinanza alla collega Maria Giambra, avvocato di grande valore e dalla innata correttezza e onestà, vittima di un vile e ignobile attentato che fa seguito a precedenti intimidazioni. Constatiamo con grande preoccupazione come stia diventando sempre più pericoloso lo svolgimento con onestà della nostra professione”. La nota di solidarietà arriva dalla camera penale di Caltanissetta a firma del presidente Sergio Iacona.

“Ringraziamo la Procura della Repubblica per l’impegno profuso nelle indagini volte all’individuazione dei colpevoli degli ignobili gesti e per il servizio di scorta garantito alla collega. Ringraziamo la Camera Penale di Gela per la solidarietà espressa. Auspichiamo una sempre maggiore attenzione da parte della Politica nei confronti dell’Avvocatura, imprescindibile presidio di legalità e baluardo di libertà a tutela dei cittadini. Manteniamo costante e attenta vigilanza riservandoci di intraprendere le iniziative opportune per tutelare la collega”.

Commenta su Facebook