L' elisoccorso dimezzato. Miccichè (Udc) "interroga" la Borsellino. Dal 1° luglio stop voli notturni.

775

elisocorsoUn’interrogazione urgente per avere “notizie circa la riduzione del servizio di elisoccorso presso la postazione di Caltanissetta”, è stata presentata dal deputato Udc all’Ars, Gianluca Miccichè. Dal 1° luglio, infatti, sarà operativo il nuovo servizio appaltato dalla Regione che prevede il dimezzamento delle ore di attività dell’eliambulanza all’ospedale Sant’Elia, nonostante il nosocomio nisseno sia polo per l’emergenza di terzo livello.

Al Presidente della Regione e all’Assessore della Salute, Miccichè ricorda che “il servizio di elisoccorso risulta essenziale per garantire un intervento rapido, efficiente e sicuro nelle situazioni d’emergenza sanitaria, risultando spesso determinante per la sopravvivenza dei pazienti”.

E’ di pochi giorni fa l’affidamento provvisorio del servizio che rende immediatamente operativa la riduzione sulla postazione di Caltanissetta che non lavorerà più nelle ore notturne.

“Vorrà dire che i nisseni non si dovrano ammalare di notte”, ha commentato sarcasticamente il consigliere del PDL, Oscar Aiello, che in una nota attacca la deputazione regionale e nazionale per il declassamento, di fatto, che sta subendo il capoluogo nisseno.

Tornando al deputato nisseno Gianluca Miccichè, nell’interrogazione si legge che “la postazione elisoccorso di Caltanissetta serve un vastissimo bacino d’utenza, corrispondente all’intera Sicilia centrale, e risulta quella che ha realizzato fin qui il maggior numero d’interventi notturni, anche in ragione delle peculiarità del territorio servito, certamente meno attrezzato in termini di unità specializzate nella gestione delle emergenze gravi e più distante dai grandi centri ospedalieri delle Miccichè Zummo Campisi Cancelleriaree metropolitane”.

“In ogni caso – prosegue Miccichè – pare inaccettabile che la comprensibile e condivisibile esigenza di limitazione dei costi si risolva nella pratica soppressione, per le centinaia di migliaia di cittadini delle province di Caltanissetta, Agrigento ed Enna, di un servizio indispensabile per assicurare un reale e rapido accesso alle prestazioni salva-vita”.

Per l’esponente UDC inoltre “il mantenimento del servizio h.24 sulla postazione di Caltanissetta comporterebbe costi del tutto sostenibili e l’Assessorato ha, in ogni caso, la possibilità tecnica e giuridica di individuare soluzioni diverse per assicurare, senza spesa, il medesimo risultato”.

Infine gli interrogativi ai quali il vicepresidente della Commissione Antimafia dell’Ars, chiede risposta urgente e scritta, ovvero “quale sia lo “stato dell’arte” dell’affidamento e per quali motivi non si sia stata prevista fin dall’inizio la funzionalità ’h 24’ della postazione di Caltanissetta, anche in ragione dell’oggettiva collocazione in una posizione strategica rispetto all’intera isola”.

Lucia Borsellino Giancarlo CancelleriIn secondo luogo “se e quali iniziative s’intenda assumere per addivenire al ripristino del servizio sulle 24 ore della sede di elisoccorso di Caltanissetta garantendo ai cittadini della Sicilia centrale un eguale diritto di accesso ad un servizio essenziale per assicurare un adeguato intervento nelle situazioni di emergenza”.

Circa due mesi addietro, quando si era paventato il rischio di riduzione dell’orario di attività dell’eliambulanza del Sant’Elia, il deputato del Movimento 5 Stelle, Giancarlo Cancelleri, aveva chiesto un incontro con l’assessore alla salute, Lucia Borsellino, al termine del quale venne garantito che l’elisoccorso avrebbe funzionato sempre H24.

La previsione di sopprimere i voli notturni deriva da mere considerazioni di carattere economico. Nel budget della regione si doveva tagliare qualcosa per non sopprimerne un’altra, come ad esempio Pantelleria. Ma, venne detto, l’operatività 24 ore al giorno sarebbe stata recuperata successivamente in via amministrativa, rimpinguando le somme.

Cosa che potrebbe avvenire non subito. Dal 1° luglio, infatti, l’elicottero “salva vita”, si fermerà di notte. Per il futuro, avevano fatto sapere dal PD, l’assessore intende invece garantire il servizio anche di notte.

 

 

Commenta su Facebook