Kalat Nissa film festival. Ecco le nomination scelte dalla giuria riunita a Roma

1606

La scelta non è stata semplice: l’organizzazione del Kalat Nissa Film Festival ha dovuto visionare ben 328 cortometraggi provenienti da oltre 30 paesi sparsi per il mondo. Nello scorso weekend la giuria, composta da Maurizio Gianotti, Maurizio Amici, Michele Sità, Fiore De Rienzo e Mariano Sabatini, si è riunita nella capitale, presso la Fono Roma, per scegliere le nomination.

Di seguito i nomi dei diciannove cortometraggi, suddivisi per categoria, che si contenderanno la vittoria a Caltanissetta nelle serate dall’8 al 10 maggio.

CORTI STRANIERI:Fortune Faded di Alexander Heringer (GERMANIA),Còlera di Aritz Moreno (SPAGNA), Gay Goth Scene di Kai Stanicke (GERMANIA).

TEMA LIBERO: Io…donna di Pino Quartullo (ITALIA),Ce l’hai un minutodi Alessandro Bardani (ITALIA),Alle corde di Andrea Simonetti (ITALIA), Margerita di Alessandro Grande (ITALIA),Meglio se stai zitta di Elena Bouryca (ITALIA).

IO DIVERSO DA CHI: Version de un delinquente di Carlos Lidon (SPAGNA), Blush di Simone Barbetti (ITALIA), Goodman di Anna Yanovskaya (RUSSIA), Choreographer di Mikhail Romanovsky (RUSSIA),Il sorriso di Candida di Angelo Caruso (ITALIA),Dreaming Apecar di Dario Leone (ITALIA).

DOCUMENTARIO: La polvere gialla delle Salomon di Carlo Auriemma (ITALIA),Come le onde di Fabio Schifilliti (ITALIA),Gelati e Granite di Ivano Fachin (ITALIA).

ANIMAZIONE: Rabbit and Deer di Peter Vacz (UNGHERIA), The wires di Tatiana Moshkova (RUSSIA).

Due i premi già assegnati dagli organizzatori. Menzione speciale“Laboratorio dei sogni” a Ilsorriso di Candida di Angelo Caruso, con la seguente motivazione: Sapienti passaggi dal passato al presente rendono preziosa una storia che si snoda attraverso ricordi di famiglia che pian piano perdono colore a causa di una grave malattia degenerativa. Forte il messaggio che veicola l’alto valore morale di un atto di comprensiva accondiscendenza nei confronti di una madre che, suo malgrado, viene privata della cosa più cara che si possa avere, la memoria. Un cast importante che interpreta un dramma attuale, eppure tanto misterioso. Corto Scolastico: Mangiare sano è meglio, veroooo! di Giordano Francesca e Terranova Maria Teresa dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XIII” di Terrasini, in provincia di Palermo, perl’originale scelta grafica e di regia con le quali si veicola, in modo interessante e brioso, un messaggio importantissimo come quello della cura di una corretta alimentazione. Un cast di giovanissimi attori, diretti da pazienti maestri che meritano un giusto apprezzamento.

Il Kalat Nissa Film Festival ed il suo presidente, Fernando Barbieri, saranno presenti al Med Moda 2014, Festival dedicato alla Moda che richiama ogni anno stilisti provenienti da tutto il mondo e che si svolgerà il 24 aprile presso il Teatro Margherita di Caltanissetta.

Una vetrina sempre più internazionale per Caltanissetta e per la Sicilia!

Commenta su Facebook