Isola pedonale in corso Umberto. Confcommercio chiede di riaprirla al transito durante i lavori della “Grande Piazza”

780

Sulla chiusura del centro storico durante i lavori del secondo lotto della  Grande Piazza in corso Vittorio Emanuele, interviene la Confcommercio chiedendo al sindaco Ruvolo la riapertura di Corso Umberto durante i lavori.

Le preoccupazioni delle imprese ricadenti nella zona del centro storico, per il Vice Presidente di Confcommercio Caltanissetta Massimo Mancuso, “devono essere prese in seria considerazione, perché non si parla di un interesse personale, ma del futuro di diverse imprese con dipendenti e famiglie”.

“Tutta la città deve comprendere che oggi per assicurarci un futuro non si deve perdere nessun pezzo quali uffici, imprese, servizi. Si ha la sensazione – afferma Mancuso – che si guardi a progetti futuri, con risultati non immediati, ma si rischia di perdere ciò che oggi abbiamo. Se ristrutturare un centro storico porterà dei benefici non possiamo permettere di distruggere quello che oggi esiste facendo chiudere le imprese. Chiediamo all’amministrazione di prendere in seria considerazione quello che le “nostre” imprese chiedono e che se un passo indietro, rispetto alle decisioni prese, può essere d’aiuto che si faccia come ad esempio la riapertura temporanea del Corso Umberto”.

Sull’isola pedonale in corso Umberto, il sindaco Giovanni Ruvolo era stato categorico. Un primo step da Palazzo del Carmine alla statua di Umberto I, un piccolo tratto, ma permanente e definitivo in modo che i nisseni possano contare sull’effettiva esistenza di un’isola pedonale.

Poi, dopo i lavori della grande piazza e dando vita al nuovo piano della mobilità urbana, l’intenzione dell’amministrazione guidata dal sindaco del Polo Civico, di ampliare l’isola pedonale.

 

Commenta su Facebook