Irsap. Sindacati sul piede di guerra contro il commissario straordinario Giamanco

812

Asi Agrigento centrale“Gli impegni assunti dal Commissario Straordinario dell’IRSAP al tavolo di trattativa con le OO.SS. si stanno rivelando come un “bluff” a danno dei dipendenti degli ex Consorzi ASI e delle imprese insediate nelle zone industriali dell’Isola”. E’ quanto affermano in una nota tutti i sindacati dalla Cgil alla Cisl, passando da Uil, Sadirs, Cobas, Ugl e Siad. Come dire che in tema di Irsap e di mancato pagamento degli stipendi, così come dell’impossibilità di erogare servizi per le ex Asi, sono tutti d’accordo. “Gli atti che hanno fatto seguito alla nomina del Direttore Generale dell’IRSAP denotano un grave pressappochismo e una lacunosa conoscenza delle più elementari norme sulla gestione di un ente pubblico e, di fatto, nulla hanno prodotto come risultato rispetto alla soluzione delle problematiche che come Segreterie Regionali abbiamo denunciato al tavolo delle trattative dello scorso 17 ottobre”, scrivono i sindacati che tornano a chiedere l’applicazione della legge di riforma delle attività produttive e denunciano il tentativo di mantenere i vecchi direttori generali con stipendi equiparati a direttori di dipartimenti, contravvenendo alla legge che non consente la rappresentanza legale delle ex Asi se non all’Irsap a livello centrale.

Commenta su Facebook