Ipab “Gurrera Moncada”, tavolo di raffreddamento in Prefettura. Revocato stato agitazione, due stipendi in arrivo

608

Tavolo di raffreddamento in Prefettura per la vertenza dei lavoratori dell’Ipab “Boccone del povero Gurrera Moncada” di via Turati a Caltanissetta. L’incontro, come spiega in una nota l’Ugl, si è tenuto martedì in Prefettura, dove si è deciso di revocare lo stato di agitazione dei 15 lavoratori che vantano 11 stipendi arretrati e 2 tredicesime.

“Nonostante non vengano retribuiti da quasi un anno – spiega Manuel Bonaffini dell’Ugl – i dipendenti continuano a prestare la propria attività con grande abnegazione e senza alcuna interruzione del servizio”.

Dopo ambia e articolata discussione, tenuto conto delle condizioni di cassa dell’Istituto, si è raggiunto un accordo di massima, che prevede il pagamento di una mensilità entro il 20 di Maggio ed il pagamento di un’altra mensilità entro il mese di giugno.

Inoltre, in relazione all’esito delle iniziative messe in campo per l’ acquisizione di ulteriori entrate, per determinare un risanamento della struttura, le parti si sono date appuntamento a fine di giugno, alla presenza di un rappresentante del Prefetto, per procedere alla individuazione e stesura di un piano di rientro delle mensilità arretrate.

Per l’Ugl, comunque, sulle Ipab “non è più rinviabile una legge di riforma che, accanto alle risorse necessarie per sanare il debito e dare un futuro al settore, restituisca la dignità ai lavoratori, come persone e come professionisti, che svolgono un ruolo importante nel dare servizi ai cittadini più bisognosi”.

Commenta su Facebook