Investito da auto pirata. Ancora in prognosi riservata l'artigiano nisseno

807

Ricoverato con politraumi in tutto il corpo, i più gravi dei quali sono rappresentati da fratture alla schiena che rischiano di fargli perdere l’utilizzo delle gambe.
Rimane in prognosi riservata sulla vita, il commerciante e artigiano nisseno di ceramiche, S.N., di 51 anni, che sabato mattina è stato investito in via Xiboli davanti la sua attività da un pirata della strada che poi è fuggito senza prestare soccorso. Il 51enne ha subito anche un serio trauma cranico, ma ciò che più preoccupa i medici è la colonna vertebrale . Al termine di un delicato intervento i medici di Neurochirurgia non hanno infatti sciolto la prognosi sulla vita. Il povero artigiano rischia di perdere l’uso delle gambe e anche la paralisi. Come detto è in prognosi riservata ma non essendoci posti liberi in Terapia intensiva, è stato ricoverato nella sala intensiva di un altro reparto.
Sul fronte delle indagini, la Polizia Municipale, con la sezione infortunistica intervenuta sul luogo dell’incidente, sta acquisendo e analizzando le immagini di telecamere di sorveglianza della zona.

Commenta su Facebook