Investiti al casello di Cotignola (Ra) da auto impazzita. A perdere la vita Andrea e Michele Giunta padre e figlio

2087

Una famiglia modenese di origini nissene è stata distruttutta in un gravissimo incidente accaduto nel primo pomeriggio del giorno di Ferragosto sulla A14 bis, vicino a Cotignola, al casello presso Ravenna. L’incidente dalla dinamica agghiacciante si è verificato poco dopo le 14 ed ha coinvolto tre veicoli. Nell’impatto, hanno perso la vita padre e figlio di 56 e 15 anni, mentre la madre è stata trasportata in condizioni disperate all’ospedale Bufalini di Cesena.
Le vittime sono Andrea Giunta 56 anni di Caltanissetta, il figlio Michele Giunta di 15 anni nato a Modena. La moglie di Andrea, ricoverata in gravi condizioni all’ospedale di Cesena è Maria Carmela D’Altiero 51 anni originaria di Ariano Irpino (Av). La famiglia Giunta risiede a Modena.
Altri due feriti hanno riportato lesioni più lievi.
Drammatica la dinamica. Pare che, verso le 14, fossero incolonnate all’ingresso dell’A14 una Kia Sportage e, alle sue spalle, una Fiat Punto con a bordo, appunto, la famiglia Giunta che probabilmente si accingeva a fare rientro in città.
Per cause ancora al vaglio della stradale, un’Audi è arrivata al casello a forte velocità piombando sulle vetture incolonnate. L’Audi è andata infatti a sbattere contro il new jersey che divide le corsie autostradali per poi letteralmente decollare e schiantarsi contro gli altri veicoli fermi.
La Kia, che nel frattempo si era già messa in movimento è riuscita ad evitare l’impatto ed i suoi occupanti, non hanno riportato lesioni mentre, mentre la Punto della famiglia Giunta è stata centrata in pieno dall’Audi.
Andrea e Michele Giunta, come detto rispettivamente di 56 e 15 anni, hanno perso la vita praticamente sul colpo mentre la mamma, in condizioni gravissime, è stata trasportata in elicottero all’ospedale di Cesena dove i medici stanno tentando disperatamente di strapparla alla morte. La donna al momento del trasporto in elicottero all’ospedale era cosciente e chiedeva disperatamente notizie del figlio. Le due persone a bordo dell’Audi hanno riportato lesioni più lievi: si tratterebbe di due ragazzi.
La circolazione è stata interrotta per lungo tempo fino a che è stato possibile riaprire solo una corsia in entrata.
La barriera di inizio autostrada a pagamento è situata al termine di un tratto in curva e ciò potrebbe aver pesato sulla distrazione o la forte velocità che non hanno permesso all’autista di vedere i segnali che avvisavano della barriera di ingresso autostradale e quindi della necessità di rallentare.
Un incidente assurdo e tragico su cui adesso le indagini della Polizia stradale dovranno far chiarezza. 

Commenta su Facebook