Investimenti Raffineria in provincia. Sindacati unitari convocano attivo con segretari regionali

864

La riunione dei Segretari Generali di Categoria del Settore Industria: Edili, Metalmeccanici e Chimici, presieduta dai Segretari Generali delle Confederazioni, Cgil Cisl e Uil ha deciso di convocare un attivo con la partecipazione dei Segretari Generali Regionali a Gela per realizzare una grande iniziativa nella quale lavoro, investimenti e sviluppo diventino gli obiettivi portanti di qualsiasi confronto nelle sedi istituzionali.
L’attivo, è l’organismo chiamato a decidere il percorso da seguire, attese le tensioni sociali che potrebbero sfociare in azioni ingovernabili sul territorio a seguito dei mancati investimenti annunciati dalla Raffineria di Gela spa, circa un anno or sono. Impedimenti, percorsi burocratici tortuosi e privi di consenso, strumentalizzazioni del territorio, sono gli elementi che pongono a rischio il lavoro del Sindacato Confederale che ha cercato di realizzare gli obiettivi, tentando di mantenere alte le relazioni industriali con la Raffineria di Gela spa, allo scopo di evitare la riduzione della forza lavoro ivi operante.
L’incontro al Ministero dell’Ambiente della Conferenza dei Servizi, deve essere l’ultimo atto di una normativa che dia certezze a tutti gli attori e consenta la realizzazione di quegli investimenti annunciati, ma non realizzati e rendere la raffineria compatibile con l’ambiente, anche per togliere l’alibi a qualsiasi soggetto.
Vorremo capire inoltre, se il Governo Regionale, quello locale e Nazionale, siano nelle condizioni di dare certezze al territorio in ordine alle scelte che l’ENI sarà chiamata ad effettuare sui siti della raffinazione in Italia e in particolare sul sito gelese.
Sulla base di tali elementi, abbiamo chiesto ai Segretari Generali di CGIL-CISL-UIL Regionali, Pagliaro, Bernava e Barone di presenziare ai lavori dell’attivo che sarà convocato in questi giorni, nelle more che le Categorie del Settore Industria, convocano i rispettivi Organismi e le Confederazioni iniziano a coinvolgere le istituzioni locali, provinciali e regionale.
Caltanissetta, 10 giugno 2014

I Segretari Generali
CGIL
Antonino Giannone
CISL
Emanuele Gallo
UIL
Vincenzo Mudaro

Commenta su Facebook