Investe madre e figlia e poi scappa. Morta anche la bimba di sei anni

3597

E’ finito in tragedia un incidente che si è verificato ieri alla periferia di Gela. Una donna di 35 anni, Nuccia vullo, parrucchiera molto conosciuta nella città del Golfo, e la figlia di 6 anni, sono state travolte ieri sera da un’automobile mentre attraversavano la strada in via Venezia, alla periferia est della città.

La donna è morta dopo il suo ricovero in ospedale, mentre la bambina, che ha subito un grave trauma cranico, è stata trasferita a Palermo in gravi condizioni, nella mattinata ed è morta poco prima delle 13,00 all’ospedale dei bambini “Di Cristina”. L’investitore dopo l’incidente ha proseguito la sua corsa.

Nella notte si è poi costituito

Si tratta di un ventitreenne che era alla guida di una Fiat Panda bianca. Salvatore Rinella è agli arresti domiciliari con l’accusa di omicidio stradale e omissione di soccorso. Il giovane non si è fermato a prestare aiuto ed ha continuato la sua corsa. Si è costituito ancora sotto choc alla caserma di via Venezia dopo circa mezz’ora dai fatti, mentre i carabinieri avevano già avviato le ricerche. Ha fatto ritrovare l’auto che aveva nascosto nell’ex mattatoio comunale. In pizzeria la piccola di sei anni si era addormentata e all’uscita si trovava in braccio alla madre quando stavano attraversando la strada.

foto archivio

 

Commenta su Facebook