Intitolare a Peppino Impastato il foyer del Teatro Margherita. La proposta della consigliera Alaimo

623

Ucciso dalla mafia di Tano Badalamenti a 30 anni, il 9 maggio 1978, per il giovane attivista Peppino Impastato, fondatore di Radio Aut, la consigliera comunale del Movimento 5 Stelle chiede all’amministrazione comunale che venga intitolato il foyer del Teatro Margherita in occasione del 36° anniversario dall’uccisione.
Valeria Alaimo M5STramite Radio Aut, Peppino Impastato inizia a deridere, mediante una satira pungente, la mafia e gli esponenti delle politica locale. Candidato alle elezioni comunali di Cinisi del 1978, viene assassinato qualche giorno prima delle elezioni e qualche giorno dopo l’esposizione di una documentata mostra fotografica sulla devastazione del territorio operata da speculatori e gruppi mafiosi. Secondo la Alaimo la scelta di dedicare il Foyer del Teatro Regina Margherita al giovane Peppino Impastato, piuttosto che una strada o una piazza, si fonda su diverse motivazioni. “Il teatro si trova nel centro storico, il cuore della città che deve cambiare per non morire. Possiamo sperare che le nuove generazioni, emulando l’impegno sociale di Peppino, rimangano nella loro terra fautori del cambiamento”.
“Il teatro Margherita è il gioiello della nostra città, sede di numerosi appuntamenti culturali. Peppino fondò il Circolo “Musica e Cultura”, associazione culturale e musicale punto di riferimento dei giovani di Cinisi, e la radio libera “Aut”.Il Foyer congiunge il Teatro Margherita ed il Palazzo comunale.Gli amministratori nello svolgimento delle loro funzioni devono lottare, con la forza ed il coraggio di Peppino Impastato, per contrastare la corruzione e la mafia”.
“Inoltre hanno il compito di porre in essere tutte quelle azioni che accrescano nei giovani un costante impegno civile e Politico, con la “P” maiuscola. Intendendo con il termine Politica un impegno sano e senza colore, che ha come unico scopo la tutela del bene comune”.
“Occorre fornire ai giovani modelli sani cui ispirarsi nella vita di ogni giorno e credo che Peppino Impastato possa rivestire questo compito. Lo ha testimoniato con la propria vita”.
 

Commenta su Facebook