Infermieri volontari a disposizione per le vaccinazioni. In tre già pronti a Gela, l’iniziativa dell’Anteas Cisl

98

“L’Anteas vuole a dare il suo contributo professionale durante l’attuale campagna di vaccinazione. Il Circolo di Gela dell’associazione – annuncia il presidente provinciale Anteas, Vincenzo Pastorello – mette i propri infermieri volontari a disposizione delle strutture provinciali dell’Azienda ospedaliera nissena. Giovanni Brigadeci, Rocco Federico, Salvatore Pastorello sono pronti. La proposta è stata già presentata al Direttore generale dell’Asp di Caltanissetta, Alessandro Caltagirone”. “Il nostro ruolo è stare vicino a chi soffre – prosegue il presidente di Anteas Gela, Salvatore Russello –. In questo particolare e delicato momento non ci sottraiamo al dovere civico di dare una mano alla comunità. Gli anziani sono le persone più esposte e più sole ma in generale è la pandemia che ci sta rendendo più soli”.

Sull’iniziativa di Anteas Circolo di Gela esprime la sua soddisfazione il Segretario generale della FNP Agrigento, Caltanissetta, Enna, Salvatore Montalbano. ”Siamo fortemente motivati ed impegnati nel cercare di alleviare le difficoltà del delicato momento. Gli anziani rappresentano quella parte di popolazione che ha bisogno di aiuto. Continuiamo nel solco di quanto abbiamo già fatto senza porci limiti ma ulteriori traguardi”.

Emanuele Gallo, Segretario generale Cisl di Agrigento, Caltanissetta, Enna ribadisce quanto “sia necessario intensificare l’azione informativa per favorire un’efficace svolgimento della campagna vaccinale. Il vaccino, i nuovi protocolli di cura, il rispetto delle regole, scaturite dall’emergenza da coronavirus, sono fattori fondamentali per lasciarci alle spalle questo difficile periodo. Noi proseguiamo nella nostra azione di vicinanza verso quanto quanti hanno bisogno mettendo a disposizione federazioni, associazioni, i nostri servizi e le persone disposte a spendersi per riaffermare il supremo principio della solidarietà”.

Commenta su Facebook