Indagato per violenza su minori manda messaggio alla vittima. In carcere 54enne nisseno

671

I poliziotti della squadra mobile ieri hanno arrestato un nisseno cinquantaquattrenne, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le indagini preliminari per aver violato il divieto di comunicare con terzi estranei.

L’uomo già indagato per violenza sessuale, pornografia minorile e adescamento di minorenni, nei giorni scorsi ha creato un profilo su un noto social network, col quale ha contattato un minore vittima dei reati cui deve rispondere. La vittima ha denunciato il fatto alla squadra mobile. Tale condotta ha indotto il giudice, dopo nemmeno un mese della concessione dei domiciliari, a ripristinare la custodia in carcere, ritenuta più idonea in considerazione dell’incapacità di autocontrollo dell’indagato. L’uomo era stato arrestato dalla squadra mobile nel mese di maggio. A fine agosto il Giudice aveva attenuato la misura cautelare concedendogli i domiciliari e prescrivendogli, tra l’altro, il divieto di comunicazione – in qualsiasi forma – con persone diverse da quelle conviventi. Dopo gli adempimenti di rito, gli agenti hanno condotto l’arrestato presso il carcere Malaspina di Caltanissetta.

Commenta su Facebook