Incontro all'Ato Ambiente CL1 tra società, Comune e sindacati. Caltambiente non andrà via. "Era solo uno sfogo"

1006

La società Caltambiente continuerà ad espletare il servizio, alla luce dei pagamenti che il liquidatore Elisa Ingala, ha riversato nei giorni scorsi. Ha parlato di “sfogo” e di “situazione difficile”, il presidente della Caltambiente, Alberto Giardina, per le incertezze della situazione economica. Nei giorni scorsi Giardina aveva spedito una missiva, trasmessa anche agli organi d’ nformazione, per comunicare la volontà di recedere dal contratto con la società d’ ambito.

“Uno sfogo, come avrete capito dal tenore dalla lettera – ha detto Giardina – abbiano evidenziato che le difficoltà sono oggettive per l’azienda che dirigo, assieme alle grosse sofferenze economiche. Auspichiamo che i pagamenti siano più puntualità”. L’ incontro convocato dal Commissario liquidatore dell’ Ato Cl1, Elisa Ingala, è servito per programmare i prossimi mesi di gestione. Il sindaco Michele Campisi ha annunciato “una contrazione dei costi, prevedendo anche un possibile trasferimento dell’ Ato in immobili di proprietà comunale”. “Infine – ha detto Campisi – viste le difficoltà finanziarie che intervengono su tutti gli enti è opportuno effettuare, una programmazione trimestrale al fine di potere realizzare l’equilibrio tra entrate e uscite”. La dott.ssa Ingala, ha preannunciato che entro giorno 15 giugno, ossia venerdì, saranno erogati 200 mila euro, utili a pagare gli stipendi di maggio dei netturbini. A fine mese sarà erogato l’importo dovuto, cioè la differenza a saldo del canone di maggio.

I rappresentanti di base dei lavoratori di Caltambiente hanno rimarcato la mancata promessa di aumentare le ore lavorative dei netturbini e le preoccupazioni per il pagamento dello stipendio di maggio. Al termine della riunione, le organizzazione sindacali si sono dette parzialmente soddisfatte per l’accordo raggiunto nel reperimento delle somme destinate agli stipendi, sollecitando “l’aggiornamento del tavolo finalizzato al rispetto degli impegni assunti in prefettura che mirano a realizzare una programmazione almeno trimestrale”. Alla riunione erano presenti, il coadiutore del commissario liquidatore Elisa Ingala, Teobaldo Russo, Alberto Giardina, presidente della Caltambiente, il sindaco di Caltanissetta, Michele Campisi, l’ assessore Gaetano Angilella, il dirigente Lito Cucchiara, Luisa Lunetta, segretario generale funzione pubblica Cgil, Andrea Morreale, della Uil, Giovanni Migliore per la Cisl, e i rappresentanti  di base Margiotta e Lombardo.

 

Commenta su Facebook