"Incomprensibili ritorni a passato". L'assessore Caleca si dimette e scrive a Crocetta

899

“Presidente, continuo a sognare una politica nuova, pulita e trasparente per la Sicilia, non ci rinuncio. Avverto un totale senso di estraneità di fronte a incomprensibili ritorni al passato. Le mie dimissioni sono irrevocabili e con effetto immediato. Presidente, ti voglio bene”. Ecco il testo della lettera di dimissioni dell’assessore all’Agricoltura della Sicilia, Nino Caleca, inviata al Governatore siciliano Rosario Crocetta. Una lettera scritta a mano e inviata al Presidente che si è detto “sorpreso”.
Le dimissioni di Nino Caleca da assessore all’agricoltura del governo regionale sono arrivate a 24 ore dalle dimissioni dell’assessore alla funzione pubblica, Ettore Leotta. Al posto di quest’ultimo Crocetta nominerà il segretario regionale UDC, Pistorio, ex assessore di Cuffaro e poi sostenitore di Lombardo, nella corrente opposta a Lino Leanza che aveva portato proprio Caleca in giunta regionale.

Commenta su Facebook