Incendio in casa, anziana salvata da poliziotto 

753

Nel tardo pomeriggio di ieri, in un appartamento sito al quarto piano di Via Napoleone Colajanni, causato verosimilmente da un corto circuito, si è sprigionato un incendio all’interno della cucina dell’abitazione di un’anziana donna che vive da sola.

A causa dell’incendio, che si propagava con una certa velocità, la donna implorava urla di aiuto che erano udite da un poliziotto, libero dal servizio, che in quel momento si trovava ospite presso amici in un altro appartamento sino nello stesso stabile.

Il poliziotto, sentite le urla della donna, si affacciava dalla tromba delle scale, già raggiunta da una fitta coltre di fumo e da un forte e nauseabondo odore di bruciato, che rendevano difficile la respirazione, intervenendo presso l’abitazione da dove propagavano le fiamme.

All’interno dell’abitazione in questione l’agente si procurava dei panni bagnati d’acqua che gli consentivano di respirare più agevolmente e soccorreva l’anziana donna che, in forte stato di agitazione, stava cercando invano di spegnere le fiamme.

Portata la donna in salvo fuori dall’appartamento, il poliziotto, unitamente ai colleghi di una Volante, nel frattempo sopraggiunti sul posto, si rintroduceva all’interno dell’abitazione dove non senza fatica si riusciva ad individuare e chiudere la valvola del gas e a spegnere l’incendio con dei secchi d’acqua.

L’opera di spegnimento era conclusa da una squadra di Vigili del Fuoco.

La donna, benché in stato di agitazione e scossa dall’accaduto, riferiva ai poliziotti di non voler essere sottoposta a cure presso il pronto soccorso, benché sul posto, per precauzione interveniva un’autoambulanza del 118.


Commenta su Facebook