Incendiata la porta di casa del sindaco di Sommatino. Attentato intimidatorio a Crispino Sanfilippo

1120

image47-350x235Un vile quanto grave attentato intimidatorio è stato perpetrato oggi ai danni del sindaco di Sommatino, Crispino Sanfilippo.

Questa sera ignoti hanno dato fuoco al portone dell’abitazione del sindaco, nel piccolo centro del nisseno.

“Mi trovo a Sommatino per stare vicino al mio collega Sindaco di Sommatino, Crispino Sanfilippo, vittima di un atto intimidatorio”, racconta il sindaco di Delia, Gianfilippo Bancheri. “Eravamo insieme alla presentazione del Libro del Dott. Emanuele Riccobene ed ho visto Crispino andare via velocemente…subito dopo mi hanno comunicato che “qualcuno” aveva appiccato il fuoco alla porta del suo studio”.

Classe 58, eletto sindaco nel 2012 con la lista “Sommatino nel cuore”, Sanfilippo a fine luglio era stato nominato presidente della Srr4 composta dagli otto comuni dell’Ato Ambiente CL2, tra cui Gela, Niscemi, Delia, Butera, Piazza Armerina e Mazzarino.

 

Commenta su Facebook