In giro di notte in centro storico: “Cercavamo il wi-fi”, denunciati dalla Polizia

396

Caltanissetta, denunciate dalla Polizia di Stato sette persone per resistenza a pubblico ufficiale. In diversi momenti e circostanze, per sfuggire ai controlli di polizia, si sono dati alla fuga alla vista degli agenti, adducendo poi a scuse discutibili, una volta fermati.

Nel corso dei controlli finalizzati al contenimento del contagio del Covid-19, eseguiti negli ultimi giorni dagli agenti della sezione volanti, sono emersi dei comportamenti pericolosi, per l’incolumità personale e pubblica, messi in atto da alcuni nisseni, alcuni alla guida di autoveicoli e altri a piedi, per sfuggire alle sanzioni. Da lunedì scorso, infatti, in diversi momenti e circostanze, è accaduto che, dopo che i poliziotti hanno intimato l’alt polizia al conducente del mezzo o a persone che transitavano a piedi, queste ultime, invece di predisporsi al controllo, si sono date a precipitosa fuga.

In particolare, in viale Amedeo, due persone a bordo di uno scooter, un ventottenne e un trentunenne, hanno tentato di dileguarsi alla vista della polizia, non fermandosi all’alt loro imposto. Analogamente si è comportato un ventitreenne a bordo di un’autovettura in via Borremans, che alla vista degli agenti ha accelerato l‘andatura del mezzo dandosi a precipitosa fuga. In via Val d’Aosta tre giovani appiedati, per sfuggire alle sanzioni, sono fuggiti in direzioni opposte; uno di essi, un ventitreenne, è stato raggiunto in viale della Regione. In via Colajanni un ventiseienne recidivo – era già stato sanzionato nei giorni scorsi per violazione delle norme sul contenimento – alla vista della pattuglia della Polizia di Stato, si è dato alla fuga per le vie cittadine, a bordo della sua autovettura, finché è stato raggiunto in via Ruggero Settimo; ai poliziotti ha riferito che era uscito per andare a trovare la sua ragazza.

Due persone, poi identificate per un ventiseienne e un ventisettenne, sono state individuate dagli agenti in servizio presso la sala operativa della Questura, attraverso le telecamere del sistema di videosorveglianza cittadino, mentre giravano di notte incappucciati in via Palermo. I predetti, bloccati dopo la fuga da una pattuglia della sezione volanti, ai poliziotti hanno riferito che si trovavano fuori dall’abitazione per sfruttare una rete Wi-Fi della zona. In tutti i casi, i fuggiaschi sono stati raggiunti dai poliziotti, in alcune circostanze dopo rocamboleschi inseguimenti, e denunciati alla Procura della Repubblica di Caltanissetta, per resistenza a pubblico ufficiale. Tutti sono stati sanzionati amministrativamente anche per violazione delle misure di contenimento del Covid-19.

Commenta su Facebook