In corso Umberto un info point sullo stile di vita mediterraneo. Il Comune capofila del progetto finanziato dal Gal per il turismo

168

In questi giorni il Comune di Caltanissetta ha ricevuto ufficialmente la notizia del finanziamento del progetto presentato nel 2020 in risposta all’avviso pubblico del G.A.L. ‘Terre del Nisseno’, sottomisura di riferimento PSR Sicilia 7.5 – “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala”.

Si tratta di uno dei progetti in cui si concretizza la volontà dell’amministrazione comunale, e dei partner di progetto, di investire energie e risorse nel centro storico nisseno e nella creazione di infrastrutture di supporto al mercato turistico territoriale, non solo materiali, sia lato domanda che lato offerta.

Il progetto, pensato per durare nel tempo attraverso un modello di gestione coordinata tra i diversi attori del settore turistico in rete, prevede un investimento di € 139.994 finanziato al 100%.

Il Comune di Caltanissetta svolgerà il ruolo di capofila nella partnership, questi gli altri partner

Comune di San Cataldo

Comune di Marianopoli

Legambiente Caltanissetta – APS

Associazione Amici della Via dei Frati – Associazione di Volontariato

Pro loco di Caltanissetta – Associazione di Volontariato

Seminario di Caltanissetta – Ente religioso

Servizio turistico regionale

Slow Food Caltanissetta – A.P.S.

Gli obiettivi specifici del progetto sono i seguenti:

1. Realizzazione del Centro culturale, informativo ed espositivo sullo ‘Stile di vita Mediterraneo’;

2. Realizzazione di percorsi di valorizzazione del patrimonio naturalistico, storico e culturale

Realizzazione e messa a sistema segnaletica turistica della ‘Via dei frati’;

Realizzazione e messa a sistema segnaletica turistica dei seguenti Percorsi: ‘naturalistico-culturale nella Valle dell’Imera’, ‘Colline degli Erei’, ‘Via dei Borghi’, ‘Via delle miniere’ e percorso ‘Santi e Devozione dei nisseni’;;

3. Realizzazione sito web, con mappa interattiva.

La partnership si articolerà su diversi ambiti: i Comuni di San Cataldo e Marianopoli, condividono con quello di Caltanissetta la volontà di tutelare e promuovere la novità rappresentata dal Cammino della Via dei frati, novità certamente in grado di generare nuovi flussi turistici nei territori dal Cammino interessati.

Gli altri partner, insieme al Comune, si occuperanno di gestire in modo coordinato le attività del ‘Centro culturale, informativo ed espositivo dello Stile di vita mediterraneo”, che sorgerà in Corso Umberto I, nella zona in cui insiste il gruppo di locali oggetto di donazione al Comune. Più precisamente, nei locali che ospitavano alcuni decenni fa una nota rivendita di elettrodomestici.

Il Centro si pone, quindi, come luogo di intrattenimento culturale e di incontro conviviale sulla storia e le tradizioni nissene; luogo di accoglienza qualificata; centro di diffusione di informazioni utili ai visitatori del territorio, sulle possibilità di impegnare il tempo libero, dentro e fuori il centro cittadino, in attività coinvolgenti centrate sulla scoperta del territorio e di chi lo abita; luogo di esposizione temporanea di prodotti tipici dell’agricoltura, dell’enogastronomia e della manifattura artigianale ed artistica locale; base logistica per tour, eventi outdoor, escursioni verso le Aree protette ed i sentieri, le Vie e l’ambiente rurale.

Il terzo elemento progettuale, è rappresentato dal sito web in cui saranno approfondite le informazioni sulle destinazioni indicate nella segnaletica prevista per i diversi itinerari. Dati ed informazioni, anche in lingua inglese, saranno raggiungibili sul sito in seguito alla scansione da smartphone del QR code corrispondente presente su ogni singolo elemento della segnaletica. Il sito conterrà una mappa, basata su servizi ‘open’, come Open Street Map, nella quale saranno riportati tutti gli itinerari previsti dal progetto.

Commenta su Facebook