In bus con due panetti di hashish incappa nei controlli anti covid. Arrestato dai carabinieri

196

Caltanissetta, un arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Proseguono senza sosta i controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale volti sia alla verifica del rispetto delle disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19 che al contrasto della criminalità.

In tale ambito nel pomeriggio del 7 maggio è stato arrestato in flagranza di reato dai militari del Nucleo Investigativo un cittadino nigeriano domiciliato a Catania, H.W., trentenne con precedenti di polizia.

Due giorni fa è stato predisposto un servizio per controllo per il contenimento del contagio del Coronavirus lungo le principali arterie stradali, ed è stato effettuato lungo la A19 Palermo – Catania, direzione Catania, all’interno dell’area di sosta “Daino”, nel territorio di Santa Caterina Villarmosa (CL), un posto di controllo allo scopo di verificare l’osservanza delle norme previste dal DPCM 26.04.2020, filtrando altresì i passeggeri di un autobus di linea. Il giovane che si trovava a bordo, alla vista dei militari ha tentato di fuggire dall’uscita posteriore e di disfarsi di una busta. Immediatamente bloccato e sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di 150 grammi di sostanza stupefacente tipo hashish. La sostanza veniva sottoposta a sequestro e l’uomo arrestato e associato presso la casa circondariale di Caltanissetta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Ieri il Gip presso il Tribunale di Caltanissetta, su richiesta della locale Procura, ha convalidato l’arresto, disponendo la custodia cautelare in carcere del soggetto.

Commenta su Facebook