Impianti sportivi. Caltanissetta Protagonista: “Se non si riesce ad affidarli si rilancino gli Oratori”

1045

Sulla gestione degli impianti sportivi comunali riceviamo e pubblichiamo la nota di Andrea Gennuso che per “Caltanissetta Protagonista” propone di valorizzare il ruolo degli oratori come luoghi per la pratica soprtiva.

“Il 22 settembre del 2016 si è parlato in Consiglio Comunale di un regolamento per l’utilizzo degli impianti sportivi che poi è stato approvato. Come prima disposizione in questo regolamento si evincono le seguenti parole : “Il Comune di Caltanissetta promuove lo sport e le attività motorie in quanto riconosce in tali discipline una peculiare funzione pubblica di utilità..”. La prima domanda che mi sono posto è: ma fino ad oggi questa promozione quando è stata fatta? Da cittadino comune, amante dello sport, ho notato un atteggiamento ondivago, balbettante, indeciso da parte dell’amministrazione, con la sola certezza che nessuna promozione riguardante l’ambito sportivo nisseno sia stata messa in atto. Tale regolamento è stato completamente disatteso come fosse un onere di cui nessuno è pronto a farsi carico.

Continuando a leggere questo regolamento notiamo che “il Comune è pronto” ad assegnare gli impianti sportivi alle Società ma sono trascorsi 8 mesi dall’approvazione di questo regolamento e in questo senso nessun impianto ancora oggi risulta affidato.

Per garantire la gestione delle strutture le società che le utilizzano hanno l’obbligo di pagare una tariffa per l’utilizzo degli stessi; queste tariffe sono determinate dal Dirigente, riteniamo secondo calcoli ben precisi di cui ignoriamo la fonte. Ma mi chiedo, come si chiedono un po’ tutti gli operatori dello sport di Caltanissetta, che senso ha far pagare l’utilizzo se poi il servizio offerto è fatiscente; anzi poiché siamo in presenza di un assoluto disservizio non vediamo proprio come sia possibile far pagare una tariffa!

Vorrei lanciare un’idea che mi sta molto a cuore e che era nel programma di Michele Giarratana, candidato sindaco alle ultime elezioni comunali. Se non si riesce ad affidare alle società sportive nemmeno un impianto, perché non si rilancia la politica degli oratori? Di concerto con le parrocchie della città che hanno gli impianti quartiere vicini alle chiese si potrebbero utilizzare appunto come oratori. Sarebbe un modo veramente bello ed educativo per rilanciare un modello di crescita che ormai in questa città è sparito.

E’ un appello che lancio al Sindaco affinché si adoperi in tal senso”.

Caltanissetta, 25 aprile 2017 Andrea Gennuso (Caltanissetta Protagonista)

foto “Archivio”

Commenta su Facebook