Impianti sportivi. 21 consiglieri con Aiello e Bruzzaniti: "campo bocce prioritario a discapito di tutti gli sportivi"

1828

E a stretto giro, dopo l’interrogazione della consigliera comunale Oriana Mannella di Caltanissetta Protagonista, arriva un’altra interrogazione sulla disastrosa situazione degli impianti sportivi comunali da parte dei consiglieri Gianluca Bruzzaniti e Oscar Aiello.
Gianluca BruzzanitiL’interrogazione, che vede tra i firmatari la stragrande maggioranza dei consiglieri comunali, ben 21 tra maggioranza ed opposizione, chiede all’amministrazione, e nello specifico all’Assessore Castiglione “quali obiettivi per la promozione sportiva intende perseguire nel suo mandato ed in che modo conta di raggiungerli”.
Si chiede all’Assessore “se conosce dettagliatamente le tantissime problematiche che riguardano gli impianti sportivi maggiori della nostra città, gli impianti in cui centinaia di nisseni svolgono attività sportiva o vanno semplicemente a fare da spettatori, e semmai le conoscesse, in che modo conta di risolverle per ridare dignità allo sport nisseno e soprattutto tutelare l’incolumità fisica dei nostri cittadini”.
Gli interroganti chiedono “lumi sulla presenza dei certificati di agibilità degli impianti, e semmai ci fossero, cosa che sperano, in che anno tali agibilità siano state rilasciate, per comprendere se le stesse siano state attribuite in periodi in cui gli impianti in oggetto “vivevano tempi migliori” rispetto ad oggi”.Aiello F§I
“La ciliegina sulla torta” dicono Aiello e Bruzzaniti, è “la richiesta di informazioni sull’utilizzo delle somme impegnate per le manutenzioni relative agli impianti sportivi, chiedendo nello specifico perchè l’assessore abbia deciso di destinare la quasi interezza dei fondi disponibili, per esattezza 90.000€, per il totale rifacimento del piccolo impianto di bocce sito presso il quartiere Angeli (avente un comitato di quartiere che, com’è noto, ha sostenuto apertamente l’attuale amministrazione, e che per tale motivo ha fatto sorgere dubbi sulla correttezza di tale intervento a numerosi cittadini), a discapito della totalità degli impianti principali e soprattutto in barba alla stragrande maggioranza di associazioni e sportivi nisseni”.

Commenta su Facebook