"Imbarazzati dalla risposta dell'assessore Castiglione". Il PD sugli impianti sportivi

907

“Prendiamo atto, certamente con grande imbarazzo, delle considerazioni espresse dall’Assessore Castiglione nella risposta scritta all’interrogazione consiliare sulla manutenzione degli impianti sportivi cittadini presentata il 19/02/2015 da oltre 20 Consiglieri Comunali”. Così il Partito Democratico di Caltanissetta in una nota.
“I consiglieri proponenti, di maggioranza e di opposizione, nella considerazione del difficile momento economico che comporta una oggettiva carenza di risorse finanziarie, hanno ribadito la volontà espressa in sede di approvazione del bilancio di previsione di un utilizzo ottimale dei circa €.130.000 disponibili”.
“Per tale ragione – prosegue il PD Caltanissetta – appare sorprendente ed inspiegabile la decisione assunta dall’Amministrazione nella figura dell’Assessore Castiglione di destinare ben €.90.000 alla manutenzione straordinaria di una sola struttura sportiva individuata nel campo di bocce del quartiere Angeli”.
“L’Assessore Castiglione dopo una attenta, condivisibile, disamina sullo stato di degrado dell’impiantistica sportiva cittadina, per altro più volte riscontrato e trattato da parte della V Commissione Comunale e dal Gruppo Consiliare del Partito Democratico, derivante da una carente manutenzione ordinaria e da una non adeguata politica di sostegno alle attività ludico-sportive che ha caratterizzato la precedente Amministrazione, critica in modo scomposto e poco opportuno l’intervento propositivo dei consiglieri comunali”.
“L’intervento di manutenzione dell’impianto di bocce, già aggiudicato in forma provvisoria, ben lungi dal rappresentare un intervento di riqualificazione organica e strutturale, si limita solamente a rendere pienamente utilizzabili le corsie da gioco al coperto, con i servizi annessi, ed a mettere in sicurezza la via d’accesso, con riempimento e colate di cemento delle fatiscenti corsie da gioco esterne e la conseguente creazione di un piazzale di circa mq.500”.
“L’attenzione posta al quartiere “Angeli” dai consiglieri proponenti, peraltro pienamente riscontrata dai residenti in termini di suffragi alle ultime elezioni amministrative, dà agli stessi pieno titolo a rappresentare le esigenze “vere” del quartiere, che attende ormai da troppo tempo interventi di piena e reale riqualificazione. Il PD poi, per sua storica vocazione, ha sempre rappresentato le esigenze dei quartieri cittadini più disagiati e ha sempre trovato importante riscontro elettorale ai propri sforzi”.
“Siamo sempre convinti – prosegue la nota del PD – che la condivisione dei metodi e delle scelte costituisca il perno fondamentale per l’attuazione del programma elettorale dell’Alleanza per la Città, sottoscritto da tutte le forze di maggioranza. Continuare a disattendere questo principio mette a serio rischio il percorso di rinnovamento che ha consentito al Sindaco Ruvolo di vincere le ultime elezioni comunali”.
Al PD “sembra quindi poco opportuno ed efficace utilizzare oltre il 70% delle modeste risorse disponibili per la manutenzione di un solo impianto di quartiere, per altro fatiscente”.
“Per fare ciò e quello che l’Assessore nobilmente descrive ci vogliono invece risorse molto più importanti, che si dovevano e si possono trovare predisponendo un progetto specifico per attingere ai bandi del credito sportivo, che al momento sono per altro dedicati appunto all’edilizia scolastica. Progetti che ricordiamo l’Amministrazione Comunale, con il suo Ufficio Tecnico, non riesce spesso ad produrre per l’enorme carico di lavoro già esistente, la carenza di organico e la scelta miope di evitare, sempre e comunque, la procedura degli incarichi professionali esterni”.
“In conclusione riteniamo che tale metodologia di intervento e di utilizzo delle risorse preventivate dall’Assessorato allo Sport non rappresenti un obiettivo in linea con il programma elettorale. Il progetto di manutenzione previsto dall’assessore Castiglione “mortifica” le aspettative dei residenti del quartiere “Angeli” che da tempo attendono una ben diversa e concreta risposta alle proprie aspettative e inoltre sottrae, al capitolo del bilancio, significative risorse economiche necessarie a tamponare le indifferibili emergenze ed evitare un ulteriore tracollo di tutti gli impianti sportivi cittadini e di quartiere”.

Commenta su Facebook