Il turismo tramite realtà aumentata. Mussomeli tra i partner di 3D Lab-Sicilia

Sabato scorso, 27 marzo 2021, il sindaco di Mussomeli Giuseppe Catania ha partecipato all’evento di presentazione del progetto 3DLab-Sicilia, finanziato dal PO FESR 2014-2020 Azione 1.1.5 Sostegno all’avanzamento tecnologico delle imprese.

“Un progetto nel quale il Comune di Mussomeli ha creduto e crede con convinzione. L’obiettivo è quello di creare, sviluppare, validare e promuovere una infrastruttura regionale sostenibile, la prima del suo genere in Sicilia, costituita da 3 centri per la realtà virtuale e aumentata e per la visualizzazione 3D”, spiega il primo cittadino.

Il progetto intende altresì validare le apparecchiature ed i servizi dell’infrastruttura con una serie di casi d’uso che intercettino in modo coerente il tema della Strategia Regionale dell’innovazione per la Specializzazione Intelligente 2014-2020 relativo alle cosiddette “smartcities & communities” e le cui applicazioni e prodotti possano, dopo la fine del progetto, essere immessi sul mercato e generare profitto.

I partner del progetto 3DLab-Sicilia sono aziende leader nel settore tecnologico (K.L.A.IN. Robotics s.r.l), enti di ricerca (come Università degli Studi di Catania, Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia s.c.p.a., Università degli Studi di Palermo, Istituto Euro Mediterraneo di Scienza e Tecnologia).

L’evento di avvio progettuale è stato quello di presentare ai partner esterni, i Comuni di Mussomeli, Militello in Val di Catania, Sortino, Vizzini e il Parco dell’Etna, i casi d’uso – con particolare riguardo a quelli che riguardano, tra gli altri, gli ambiti della preservazione e della valorizzazione dei beni naturali e culturali, della promozione del turismo.

“Siamo contenti di essere tra i soli 4 comuni che a livello siciliano a partecipare ad un progetto innovativo ed interessante come questo. L’obiettivo del Comune di Mussomeli, nell’ambito del progetto 3DLAB, è quello di valorizzare il nostro meraviglioso patrimonio culturale a partire del Castello Manfredonico, al fine di renderlo ancora di più un attrattore turistico, anche attraverso l’uso della tecnologia e della realtà virtuale aumentala realizzando all’interno del maniero un parco divertimento a tema medievale che ne preservi l’identità storico – culturale ampliandone tuttavia la

funzione d’uso e aumentando l’attrattività in termini di flussi turistici. Attraverso questo obiettivo sarà possibile rendere la visita del castello una esperienza unica: Attivando l’attenzione del turista/visitatore tramite esperienze sensoriali; Stimolando e ricreando determinati stati d’animo e sentimenti; Creando stimoli e invitando il visitatore all’azione. Si tratta dunque di una straordinaria occasione per sviluppare sul piano turistico il nostro territorio a tutto beneficio dei nostri operatori economici (B&B, agriturismo, ristoratori, esercizi commerciali).

Commenta su Facebook