Il Torronificio Geraci al Salone del Gusto di Torino

646

Geraci TorroniAnche quest’anno, il Torronificio Geraci di Caltanissetta prenderà parte al Salone del Gusto come sempre è stato, fin dalla prima edizione dell’appuntamento torinese dedicato al cibo di qualità ed alle eccellenze enogastronomiche e dolciarie del mondo.

Quest’anno, l’azienda di Caltanissetta, sul mercato dal 1870, parteciperà alla kermesse mondiale, organizzata da Slow Food, vantando alcune novità.

Nel giugno 2011, il Torronificio Geraci è stato infatti l’unica realtà produttiva siciliana ad essere premiata da Unioncamere in occasione di “Italia 150. Le radici del futuro”, 133° Assemblea degli Amministratori delle Camere di commercio d’Italia,.

La premiazione del Torronificio, insieme ad altre 149 imprese che hanno fatto la storia d’Italia, è avvenuta a Roma, ad opera del Presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello e dell’attrice ed ambasciatrice di italianità, Maria Grazia Cucinotta. Il Torronificio Geraci è stato quindi iscritto nel Registro delle Imprese Storiche Italiane, realizzato da Unioncamere in occasione dell’anniversario dell’Unità d’Italia e consultabile nel sito www.unioncamere.gov.it

Il Torronificio ha infine contribuito a far inserire il torrone di Caltanissetta all’interno della sezione dell’Elenco nazionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali, dedicata alla Sicilia. Il “Torrone di Caltanissetta, turruni” è stato infatti aggiunto al numero 184 della tipologia “Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria”, nella dodicesima revisione dell’Elenco, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 142 del 20 giugno 2012.

L’istanza per entrare nell’Elenco è stata presentata dal Torronificio Geraci all’Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari del Dipartimento Regionale degli Interventi Strutturali per l’Agricoltura. L’Assessorato ha fatto pervenire l’istanza al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, che ha rilasciato un riconoscimento importante per il torrone e per il territorio nisseno.

Commenta su Facebook