Il sindacato Snalv e Udicon mettono a disposizione una psicologa e un assistente sociale

132

Lo snalv Confsal e L’ U.Di.Con Zonale rappresentati dal segretario provinciale Manuel Bonaffini, dopo vari incontri all’interno dei settori sociali e sanitari e la successiva richiesta degli scritti, metterà a disposizione due figure professionali facenti la funzione di consulenti a favore di tutte quelle categorie che ne hanno maggiore necessità.

La Dott.ssa Bonaffini Laura psicologa e psicoterapeuta ed il Dott. Rizza Massimiliano Tecnico dei Servizi sociali e sanitari, si occupano già da tempo di problematiche e disagi RESOLVING BURNAOUT, depressione, stress lavoro correlato e DINAMICHE DI GRUPPO per associazioni e strutture sia pubbliche che private e all’interno delle quali sono presenti disagi di vario tipo, che dopo la pandemia sono peggiorate.

Il Segretario Bonaffini sarà affiancato dai due professionisti che li ha visti da tempo al servizio dei più deboli, attraverso l’associazionismo nelle IPAB, nelle Scuole, nelle parrocchie, collaborando con Ministero Pubblica Istruzione, negli Istituti Penitenziari, con L.U.S.S.M. servizi sociali di alcuni comuni e referenti provinciali per il Centro Studi Parlamento Della Legalità Internazionale.

Attraverso questa iniziativa verranno organizzati degli incontri nelle scuole per affrontare la tematica sempre più dilagante del bullismo e Cyberbullismo.

Bonaffini e Rizza, hanno accettato l’invito del Segretario dello Snalv per contribuire ad un supporto e sostegno psicologico che sarà, inoltre, esteso a tutti quei Operatori che in questo particolare periodo storico stanno lavorando all’interno di quelle strutture sia Ipab, che Residenze sanitarie assistite, RSA, operatori sanitari degli ospedali, il personale di pronto soccorso, gli operatori dei dipartimenti di prevenzione e dei servizi epidemiologici, delle ambulanze, ma anche i volontari della protezione civile, che sono esposti a condizioni organizzative, relazionali, psicologiche e riguardanti la sicurezza che rappresentano una fonte di stress.

Quelli sopra riportati sono solo alcuni esempi per il quale lo Snalv e L’U.Di.Con mettono a disposizione le loro strutture per essere ancora più vicini ai lavoratori.

Commenta su Facebook