Il professore Vincenzo Bronte è il nuovo direttore scientifico dell’Istituto Oncologico Veneto. Originario di Gela ha vinto il bando del ministero

Il Professor Vincenzo Bronte, 58 anni, allergologo ed immunologo clinico, e’ il nuovo Direttore Scientifico dell’Istituto Oncologico Veneto – IRCCS.
L’insediamento avverra’ domani 1 marzo a Padova. La nomina e’ l’esito di un bando di selezione promosso dal Ministero della Salute, rivolto a candidati in possesso di documentata produzione scientifica internazionale di alto profilo ed esperienza, specifica capacita’ di organizzazione della ricerca e di lavoro di equipe, nonche’ comprovate relazioni scientifiche nazionali e internazionali.
Il Prof. Bronte, originario di Gela (Caltanissetta) – laureatosi all’Universita’ di Padova nel 1988 dove si e’ successivamente specializzato in Allergologia ed Immunologia clinica per poi trasferirsi alla Surgery Branch del National Institutes of Health (NIH, Bethesda, USA) dove si e’ occupato di immunologia e immunoterapia del cancro – studia da sempre i meccanismi che regolano la deviazione delle risposta immune durante lo sviluppo neoplastico. In particolare il Prof. Bronte ha contribuito a definire le proprieta’ biologiche ed i meccanismi molecolari operanti in cellule mieloidi immunosoppressive condizionate dal tumore, oggi note come “myeloid derived suppressor cells” (MDSC): e’ stato cioe’ tra i pionieri a definire e caratterizzare le cellule mieloidi con funzioni immunoregolatrici, la cui attivita’ puo’ limitare l’efficacia di nuovi farmaci immunoterapici. (ANSA).

Commenta su Facebook