Il più bravo con AutoCAD. Marcello Emma di Caltanissetta vince il titolo nazionale.

1953

Marcello Emma auto CadÈ Marcello Emma, studente della IV B Geometri dell’ITCG Rapisardi di Caltanissetta, il vincitore della XII edizione delle CAD OLYMPICS 2013, gara di eccellenza di disegno informatico CAD (Computer Aided Design) tenutasi presso l’Istituto Fermi di Lanciano, in Abruzzo, dal 3 al 5 maggio. Al secondo posto Alessio Di Perna di Isernia e Alex Eppacher di Bolzano: i tre studenti accedono ora alla finale europea, in programma dal 23 al 25 maggio all’ITET Fontana di Rovereto (TN), dove è stata ideata la competizione dai proff. Franco Cramerotti e Andrea Vinante.

Marcello ha sbaragliato la concorrenza di 40 finalisti provenienti da tutte le regioni italiane, dopo le precedenti selezioni di istituto e regionali a cui hanno partecipato oltre 1200 studenti, cimentandosi in un difficile esercizio ispirato a un gioiello della tradizione abruzzese.

Il Prof. Calogero Infantolino, docente di Disegno e Progettazione, afferma: «Da otto anni la nostra scuola partecipa alla manifestazione ottenendo anche un terzo alle finali nazionali e un secondo posto alle finali europee del 2010 con Stefano Orlando, e un terzo posto alle finali europee del 2011 con Giuseppe Terrana. La gara coinvolge gli studenti in una stimolante attività che li motiva nell’apprendimento del disegno tecnico e della geometria descrittiva, con modalità vicine ai loro stili cognitivi: conoscenza avanzata di AutoCAD, intuito, logica e tempismo sono i requisiti richiesti. Lo studente è obbligato a elaborare vere e proprie strategie in quanto lo stesso disegno può essere realizzato con procedure completamente diverse: questo è didatticamente importante perché consente di sviluppare un modo di lavorare personale, utilizzando il software in maniera più o meno efficace.»

Dichiara il Dirigente Scolastico, Prof. Rosaria Panzica: “Una bellissima iniziativa, questa delle Olimpiadi CAD, alla quale partecipano i migliori studenti italiani e stranieri, al di fuori della solita routine scolastica. Sono orgogliosa di questo importantissimo traguardo che ha portato la scuola che dirigo alla ribalta nazionale, grazie al talento di Marcello e al lavoro del Prof. Infantolino, ai quali va il mio personale ringraziamento. La scuola deve intervenire per cercare di creare ambienti favorevoli all’apprendimento: il gioco, la competizione, la sfida con gli altri e con se stessi, contribuiscono a rafforzare le motivazioni nello studio. Destreggiarsi con la risorsa tempo, con la tecnologia e la competitività sono le esigenze da cui non potranno prescindere i nostri ragazzi quando entreranno a far parte attiva nel mondo del lavoro.»

Disegno Finale Nazionale 2013 - Auto CAD

“AutoCAD è la mia passione – spiega, infine, Marcello Emma – e poi volevo anche mettermi alla prova, confrontandomi con studenti di altreregioni. Per me l’utilizzo del programma CAD è abbastanza facile, grazie anche alla preparazione che ho ricevuto dalla mia scuola nelle materie di Disegno e Progettazione. La prova è stata particolarmente impegnativa: dovevo riprodurre, senza errori, un disegno ispirato ad un gioiello della tradizione abruzzese entro il tempo massimo di due ore: io ho impiegato 73 minuti, facendo registrare anche il miglior tempo. Sono grato alla mia scuola per avermi dato la possibilità di vivere questa esperienza: sono stati tre giorni intensi, volati via in un attimo, in cui mi sono confrontato con studenti e studentesse di varie parti d’Italia, accomunati tutti dall’interesse per il disegno CAD. Ora mi aspetta l’ultima sfida, quella europea, dove gareggerò con una ventina di studenti provenienti da varie nazioni: spero di trovare, anche in quell’occasione, la giusta concentrazione e di riuscire a dare ancora il meglio di me stesso.»

Commenta su Facebook