“Il mistero degli orsi in Sicilia”, concluso il progetto teatrale multidisciplinare

Si è concluso ieri pomeriggio il corso multidisciplinare di Naponos “Il mistero degli
orsi in Sicilia”, realizzato dal Comune di Caltanissetta, Assessorato alle politiche
sociali.
Il corso ha ottenuto la partecipazione di oltre 65 bambini, dai 3 ai 13 anni, che hanno
avuto modo di svolgere diverse attività disciplinari, tutte rivolte alla scoperta dei
segreti del bosco e alla riscoperta delle tradizioni siciliane: il “cunto” siciliano, i balli
della tradizione, il teatro delle marionette, i giochi antichi, i laboratori di ceramica e di
pasticceria, le escursioni naturali.
Insieme ad Adriano Dell’Utri, Diletta Costanzo e Simona Scarciotta (esperti di teatro
e ideatori del progetto), hanno collaborato Gina Tortorici (Maestra d’arte), Maria
Antonina e Maria Rita Vitello (maestre di danza), Giorgia D’Angelo (animatore per
l’infanzia), Pietro Mirisola (allenatore sportivo), il Maestro Cav. Lillo Defraia
(Ambasciatore della Pasticceria siciliana nel mondo), Toti Petrantoni e Sefora Bella (e
gli Scouts della Branca RS Sheckleton del Caltanissetta 4). L’evento finale, che si è
svolto Domenica pomeriggio, nell’atrio della Biblioteca Scarabelli di Caltanissetta
(grazie alla gentile collaborazione dell’Assessorato alla cultura del Comune di
Caltanissetta, nella persona dell’Assessora Prof.ssa Marcella Natale) ha visto la
partecipazione attiva anche dei genitori dei partecipanti, che hanno dovuto cimentarsi
in diverse attività e giochi della tradizione insieme ai propri figli.
Naponos ha ottenuto per l’occasione il prestito di due opere d’arte della Famiglia
Vaccaro-Mauceri, pupari siracusani, realizzati da Daniel Mauceri, giovane puparo che
vanta importanti esposizioni in molti musei internazionali, tra cui il museo delle
ombre e delle marionette di Chengdu, in Cina.
I due pupi, del Paladino Oliviero e del Saraceno Agramante (illuminati artisticamente
grazie alla collaborazione di Danilo Lapadura), sono stati esposti all’interno della
Cappella di Santa Maria Bambina e hanno consentito ai piccoli partecipanti del
progetto di scoprire l’importanza della fruizione di un’opera d’arte e di vedere da
vicino i protagonisti del cunto siciliano.
La cerimonia finale ha premiato ogni singolo partecipante insignendolo di un titolo
speciale in base alle personali inclinazioni e alle competenze acquisite. Alla
manifestazione ha partecipato anche il Maestro Pasticcere Davide Miracolini, sempre
attivo sul territorio, che ha voluto donare dolci tipici siciliani a tutti i bimbi di
Naponos.

Commenta su Facebook