Il messaggio del Vescovo ai sanitari: “Siete in trincea per la salute di tutti. Vi abbraccio con gratitudine”

451

Messaggio del vescovo di Caltanissetta, Mario Russotto, a tutti i medici, agli infermieri ed ai sanitari che in queste operano nelle strutture sanitarie della provincia.

Figlioli carissimi,

viviamo, e vivete particolarmente voi, giorni difficili a causa del diffondersi di questa inaspettata epidemia.

Sento, come Vescovo e Pastore della nostra Diocesi, di dovermi rivolgere a ciascuno di voi per assicurare la mia paterna e orante vicinanza. Comprendo lo stress a cui siete sottoposti e so con quanta dedizione e con quanti sacrifici state onorando la vostra missione che, in questa fase di convulsa emergenza, esige da voi lucidità e solidarietà, serenità interiore e disponibilità.

Certo, anche voi siete uomini e donne con le vostre preoccupazioni e il vostro fardello di responsabilità; anche voi avete familiari e parenti dei quali prendervi cura e ai quali dover dedicare tempo e attenzione. Ma in questi e nei prossimi giorni siete chiamati a dare tutto di voi, perché ora siete voi in prima linea. Voi state in trincea per la salute dei cittadini! E state mostrando coraggio, spirito di servizio e abnegazione. Vi state dimostrando davvero, per chi non l’avesse ancora capito, baluardo ineludibile e prezioso della salute di tutti noi.

Pertanto, dal profondo del cuore vi dico grazie! Vi sostengo con la mia quotidiana preghiera, vi sono accanto nelle vostre instancabili fatiche, vi assicuro piena solidarietà e umana “simpatia”.

Fate della resistenza la vostra forza, senza cedere alla resa! Tirate fuori tutto il vostro coraggio, come già state facendo, e aiutatevi gli uni gli altri con amicizia e spirito di condivisione. Siate diffusori di speranza! Sentitemi vostro “collaboratore” nella fatica, vostro compagno di viaggio nel duro percorso che state affrontando, vostro spirituale padre nei vacillanti inevitabili momenti sul sentiero della tutela della nostra salute. Non siete soli! Non sentitevi mai soli!

Con profonda gratitudine vi abbraccio, mentre tutti di cuore nel Signore vi benedico.

Vostro aff.mo

Mario Russotto

Vescovo

Commenta su Facebook