Il medico di Emergency e la sua battaglia con Ebola al "Memorial Nuccia Grosso"

965

Il “Memorial al giornalismo e alla cultura Nuccia Grosso” si arricchisce di una testimonianza culturale e sociale con la partecipazione del medico di Emergency Fabrizio Pulvirenti, primo medico italiano contagiato dall’Ebola durante la sua missione in Africa, malattia che ha poi del tutto sconfitto.
“Onorato che il Dott. Fabrizio Pulvirenti, medico che per aiutare il prossimo ha lottato contro l’Ebola nei posti più sperduti del mondo e che, senza retorica, ritengo un eroe per quel che ha fatto e rischiato (e per quel che farà e rischierà), sarà ospite al Premio al giornalismo ed alla cultura memorial “Nuccia Grosso”. Così Tony Maganuco, conduttore e responsabile della redazione di Tony Accesi su Radio CL1 e organizzatore del “Memorial Nuccia Grosso”.
“Per me, mamma Nuccia, i miei concittadini, le autorità è motivo di onore ed orgoglio”, conclude.
La manifestazione si svolgerà Domenica 22 Febbraio al teatro Margherita con inizio alle ore 19,00.
Sarà Vittorio Sgarbi il presidente di giuria del Premio al giornalismo ed alla cultura memorial Nuccia Grosso. Il professore e critico d’arte, insieme ai rappresentanti delle testate giornalistiche nissene, dovrà selezionare i 3 temi inviati dai ragazzi sul seguente argomento “In tutte le città d’Italia, i giovani si riuniscono al centro storico. Caltanissetta fa eccezione, perchè a vostro giudizio? E con quali idee rilancereste il centro della nostra città alla luce dei numerosi dibattiti in corso?
Vittorio Sgarbi ha un legame particolare con Caltanissetta, nel 2009 è stato insignito console onorario della Real Maestranza e fra l’altro conosce molto bene il centro storico di Caltanissetta.

Commenta su Facebook