Il laboratorio d’analisi sulle acque potabili di Caltaqua ottiene l’accreditamento

92

Due anni di lavoro intenso e faticoso che ha impegnato la società per raggiungere l’obiettivo dell’accreditamento del laboratorio acque potabili alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018.

Una scommessa che Caltaqua – Acque di Caltanissetta SpA, gestore del servizio idrico integrato per il territorio della provincia di Caltanissetta, ha lanciato nel 2018 e che adesso si può considerare vinta con l’avvenuto accreditamento del Laboratorio acque potabili della Società da parte di “Accredia”, l’Ente unico nazionale di accreditamento, designato dal Governo italiano, che opera sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico. L’accreditamento attesta la competenza tecnica, l’imparzialità e il costante funzionamento del Laboratorio acque potabili di Caltaqua.

“Accredia” garantisce gli utenti sulla competenza ed imparzialità dei laboratori accreditati nell’effettuazione delle prove, attraverso verifiche tecniche periodiche, sulle singole prove e non, per il complesso delle attività analitiche del laboratorio. Per tale motivo i rapporti di prova emessi sotto accreditamento sono riconosciuti e accettati a livello internazionale.

E’ anche grazie alle professionalità e all’elevata tecnologia delle strumentazioni del proprio laboratorio che Caltaqua mantiene costante il controllo della qualità dell’acqua, lungo l’intera rete di distribuzione. Infatti, per ciascuno dei punti controllati vengono analizzati specifici parametri analitici e per ogni parametro vengono considerati dei precisi limiti di accettabilità come previsto dalla normativa vigente e definiti in funzione delle caratteristiche dell’acqua destinata al consumo umano.

I campionamenti e quindi le analisi vengono effettuati su punti di prelievo disposti lungo l’intero sistema acquedottistico della provincia, alle fonti di approvvigionamento e lungo tutta la rete di distribuzione fino al punto di consegna. Sia le procedure di campionamento che le procedure analitiche seguono scrupolosamente i metodi di riferimento, relativi alla determinazione dei parametri microbiologici e dei parametri chimico-fisici nelle acque destinate al consumo umano ai sensi del Decreto Legislativo 31/2001.

Il Laboratorio di Caltaqua esegue le analisi sui campioni d’acqua distribuita quotidianamente: circa 1300 analisi/anno per il controllo dei parametri, i cui risultati sintetici vengono messi a disposizione dei clienti ogni trimestre, attraverso la pubblicazione sul sito web istituzionale.

Il controllo della qualità dell’acqua lungo la rete di distribuzione – secondo un programma predefinito con frequenze e modalità specifiche caso per caso – consente di attuare tempestivamente gli interventi necessari a garantire un immediato rientro delle eventuali non conformità riscontrate. Distribuire acqua potabile vuol dire soddisfare tre elementi essenziali: qualità, quantità e continuità. L’acqua del rubinetto deve cioè essere di buona qualità (batteriologica, chimica e fisica), disponibile a tutti in quantità sufficiente e in modo continuo. Garantire questi tre elementi corrisponde a certificare la sicurezza igienico-sanitaria dell’acqua potabile.

L’avvenuto accreditamento rappresenta un significativo riconoscimento per il Laboratorio Acque Potabili di Caltaqua, struttura ad elevato contenuto scientifico e tecnologico che è da sempre un importante strumento di gestione e garanzia per la sicurezza igienico-sanitaria dell’acqua potabile distribuita agli utenti, e rappresenta un ulteriore passo in avanti verso il costante miglioramento del servizio che Caltaqua intende fornire a tutti gli utenti della Provincia di Caltanissetta.

Commenta su Facebook