Il 2 marzo una preghiera per la Pace. Lettera del vescovo Mario Russotto al clero e ai fedeli

Figlioli carissimi

certamente state tutti seguendo con sofferenza e apprensione l’evolversi di questa drammatica invasione dell’Ucraina da parte della Russia. La mia anima è inquieta e come tutti voi resto sgomento dinanzi alla follia umana, eppure siamo parte di questo mondo, che di fatto va disegnando una scala di valori nella quale al primo posto ci stanno gli interessi economici e la forza bruta del potere, mentre all’ultimo posto viene relegata la persona, della quale si calpesta l’umana dignità, il diritto di vivere e la libertà.

Con questa assurda folle logica, proprio mentre il mondo intero è messo in ginocchio a causa della pandemia, tutto è consentito! Siamo tornati all’homo homini lupus, alla legge della foresta, alla violenza del più forte e del prepotente! E mentre l’Europa e tutti gli Stati cercano le vie del dialogo per evitare una terribile guerra nucleare e mondiale, a noi resta ancora e soltanto l’arma della preghiera.

Pertanto, anche accogliendo l’accorato invito di Papa Francesco, dispongo che il prossimo 2 marzo, Mercoledì delle Ceneri, dopo la celebrazione della S. Messa con l’imposizione delle ceneri, in tutte le chiese della Diocesi si esponga solennemente il Santissimo Sacramento e si proceda ad una veglia di preghiera e di adorazione per invocare dal Signore il dono della pace e dallo Spirito la luce delle menti.

Con la pace è ancora possibile sognare una nuova civiltà e sperare in un nuovo umanesimo, nello spirito della condivisione e non dell’accaparramento, della solidarietà e non dell’oppressione. Nella pace fiorisce il dialogo, si spiana la strada alla solidarietà, si tutela la dignità della persona. Con la guerra tutto è perduto! Con la guerra si calpesta la civiltà e si brutalizza l’intera umanità!

Riaccendiamo la fede! E Mercoledì tutti insieme, seppur adunati nelle varie chiese della Diocesi, eleviamo al Signore la nostra orante invocazione, perché in questo scorcio del terzo millennio si disarmino gli animi e si armi la ragione, si illuminino di pace le menti e si ravvedano i potenti!

Vostro aff.mo

 Mario Russotto

Vescovo

Commenta su Facebook