I turni non piacciono, gli operatori forzano l’ingresso del mercato di via Bloy. Da lunedì sarà presidiato dalla polizia

289

Momenti di tensione stamane al mercato ortofrutticolo di via Bloy a Caltanissetta dove un gruppo di operatori ha forzato l’ingresso che dal 9 maggio scorso è contingentato per gruppi di non più di 40 persone per volta. Tre unità di personale del Comune e una pattuglia della polizia municipale presidiavano l’ingresso. Quando hanno aperto il cancello per fare entrare gli operatori del turno prestabilito sono stati scavalcati da un nutrito gruppo di fruttivendoli presenti che hanno forzato il blocco.

Dopo l’accaduto, il sindaco Roberto Gambino annuncia provvedimenti. “Stamattina qualcuno ha pensato di forzare l’ingresso. Entrando tutti e di fatto assembrandosi. E’ una cosa intollerabile perché si mette a rischio la salute della città. Quanto accaduto non lo tollero e ho chiesto aiuto al Prefetto e da lunedì gli ingressi saranno presidiati dalle forze dell’ordine. Abbiamo fatto ordine, abbiamo fornito il tesserino di riconoscimento. Adesso che si è forzata la situazione si prendono provvedimenti. A controllare gli ingressi ci sarà anche la Guardia di Finanza”.

Con ordinanza del 9 maggio scorso l’accesso al mercato ortofrutticolo Ponte Bloy degli operatori commerciali autorizzati è consentito a gruppi non superiori a 40 operatori. La II Direzione ha predisposto l’elenco in ordine di numero di autorizzazione all’accesso e con una rotazione giornaliera tra i vari turni contrassegnati con le prime quattro lettere dell’alfabeto dalla A alla D. La turnazione dei gruppi consente a tutti di avere garantito ogni quattro giorni l’accesso per primi.

Commenta su Facebook