I sopralluoghi dell’ufficio tecnico in bici elettrica. Una piccola svolta green al Comune di Caltanissetta

819

E’ una scelta green che farà anche risparmiare soldi quella adottata dal Comune di Caltanissetta per effettuare i sopralluoghi che quotidianamente il personale dell’ufficio tecnico opera in città.

Stamane il sindaco, Roberto Gambino, e il dirigente Giuseppe Tomasella, hanno ricevuto in consegna una bicicletta a pedalata assistita che sostituirà l’automobile per gli spostamenti dei tecnici. Una decisione che è stata assunta con la piena condivisione di coloro che dovranno utilizzare il mezzo. In questa fase saranno soprattutto due impiegati comunali che sono responsabili della manutenzione degli impianti pubblici. Ma non è detto che l’esperimento non venga esteso in seguito.

Al Comune di Caltanissetta il parco auto è ridotto all’osso e per di più è vetusto. Di fronte all’esigenza di spostarsi quotidianamente per le tante incombenze degli uffici che si occupano del territorio cittadino, l’amministrazione ha quindi optato per una scelta radicale. Niente acquisto di auto, nessun noleggio, ma una bicicletta elettrica a pedalata assistita.

“Quello di oggi è un tassello di un processo più ampio che riguarda la mobilità e l’energia sostenibile – spiega l’ingegnere Tomasella -. Al Comune sono in servizio tre furgoni elettrici acquistati con il contributo del ministero dell’Ambiente che quotidianamente vengono utilizzati a supporto del servizio manutenzioni stradali, edili e per la segnaletica stradale. Tutte le scuole di competenza del nostro ente sono inoltre dotate di impianti fotovoltaici”.

Altri progetti sono in itinere. Allo stadio Tomaselli di Pian del Lago sono stati consegnati i lavori per la parziale copertura delle tribune con un impianto fotovoltaico da 90 kilowatt. Un progetto finanziato con 750mila euro i cui lavori partiranno a breve. Anche all’ufficio tributi di via De Gasperi sono stati consegnati i lavori per l’installazione di pannelli fotovoltaici per un importo di 60mila euro nell’ambito di un progetto di efficienza energetica dell’edificio che comprende anche la sostituzione degli infissi. Stesso discorso all’asilo nido del villaggio Santa Barbara dove sono partiti i lavori per il fotovoltaico per un ammontare di 50mila euro.

“Parte un’iniziativa concreta per il rispetto dell’ambiente che dal punto di vista simbolico rappresenta anche una piccola svolta – afferma il sindaco, Roberto Gambino -. Il prossimo passo sarà quello di utilizzare direttamente l’energia prodotta con il fotovoltaico negli impianti e negli stabili comunali anziché cederla al gestore, spesso a prezzi bassi. Grazie ad alcuni progetti di Agenda Urbana finalizzati a questo scopo, intendiamo avviarci verso l’autosufficienza energetica degli edifici comunali”. “Più nel dettaglio – spiega il dirigente dei lavori pubblici Tomasella – saranno sostituiti gli impianti di climatizzazione invernale che oggi funzionano a metano con nuove unità caldo/freddo alimentate in tutto o in parte con energia auto prodotta”.

Commenta su Facebook