I problemi alle mani e la difficoltà a stringere la caffettiera. I poliziotti le regalano una macchinetta

Un intervento delle volanti della Polizia di Stato come tanti eseguiti quotidianamente in città, al termine del quale una signora, abitante nello stesso palazzo dove le pattuglie sono intervenute, invita gli agenti, che stavano per riprendere la zona, a consumare un caffè in casa propria. L’equipaggio non rifiuta il gentile e spontaneo invito dell’anziana donna. Mentre la padrona di casa prepara il caffè, si lamenta con i poliziotti dei dolori alle mani che non le consentono di stringere agevolmente la caffettiera. I poliziotti si scambiano uno sguardo e, visto che a breve sarà Natale, decidono di regalare una macchinetta di caffè e delle cialde alla gentile ospite. Qualche giorno dopo l’intervento e la gradita tazza di caffè offerta dalla donna, infatti, gli agenti ritornano a casa della stessa col dono natalizio per ringraziarla ed evitarle così lo sforzo di stringere la caffettiera. Il bel gesto è stato segnalato al Questore di Caltanissetta Emanuele Ricifari da un pensionato, abitante nello stesso palazzo, che è stato testimone dello spontaneo gesto dei poliziotti e tanto gradito dalla donna. E siccome non si vive di sola operatività e gesti eroici il Questore ha deciso di premiare gli agenti della sezione volanti che, con il loro genuino gentile gesto, hanno saputo tessere un rapporto di fiducia con la signora che aveva mostrato loro delle attenzioni invitandoli a prendere i caffè. Le motivazioni del compiacimento del Questore agli Agenti: “Gli agenti, evidenziando spiccate doti umane, con l’estemporaneo gesto di solidarietà che ha fortemente emozionato tutti i protagonisti della vicenda, hanno confermato la vicinanza della dell’Istituzione al cittadino e la particolare sensibilità che la Polizia di Stato mostra, anche, nei confronti di coloro che vivono in condizioni di oggettiva difficoltà”.

Commenta su Facebook