I poliziotti della Questura ricordano i colleghi Salvatore Falzone e Michele Pilato nel diciassettesimo anno della loro scomparsa

In ricordo delle vittime il Questore Emanuele Ricifari, alla presenza del signor Prefetto Chiara Armenia, ha deposto una corona presso il Monumento ai caduti della Polizia di Stato.

Come di consueto, la Questura di Caltanissetta ha commemorato l’ispettore superiore Salvatore Falzone e il vice sovrintendente Michele Pilato, investigatori della Squadra Mobile, tragicamente deceduti in servizio a causa di un incidente stradale. I due poliziotti, la mattina del 24 giugno 2004, si stavano recando in auto a Gela per lo svolgimento di delicate indagini finalizzate alla cattura di un pericoloso latitante. A causa delle restrizioni del covid-19, anche quest’anno la cerimonia commemorativa si è svolta in forma ristretta con la sola presenza dei familiari delle vittime, di rappresentanti dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato e delle organizzazioni sindacali. In ricordo delle vittime il Questore Emanuele Ricifari, alle ore 09.30, alla presenza del signor Prefetto Chiara Armenia, ha deposto una corona presso il Monumento ai caduti della Polizia di Stato antistante alla Questura. Di seguito; a seguire, presso la Chiesa “Regina Pacis”, si è svolta una messa in suffragio dei due poliziotti, celebrata dal cappellano della Polizia di Stato, Don Vicente Genova.

Commenta su Facebook