I Dem del circolo Faletra al Sindaco Gambino: “Vicini all’amministrazione, ecco le nostre proposte”

311
Una lettera preparata del Circolo PD Guido Faletra e indirizzata al Sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino in cui si esprime vicinanza all’amministrazione e la disponibilità ad ogni forma di confronto e collaborazione “avanzando alcune proposte che riteniamo possano essere utili a sostenere la città in questo difficile momento”.
Caltanissetta sta dimostrando di essere forte e solidale, a tutti noi – indipendentemente dalle responsabilità politiche contingenti – spetta il compito di essere all’altezza delle nostre concittadine e dei nostri concittadini, mettendoci al loro servizio.

Carissimo Sindaco,

Ti scriviamo innanzi tutto per esprimere a Te e a tutta l’Amministrazione la nostra vicinanza e la nostra solidarietà in un momento tanto difficile, che vi vede impegnati in prima linea nel fronteggiare l’epidemia da COVID-19 e nel promuovere ogni iniziativa utile a tutelare la salute delle cittadine e dei cittadini di Caltanissetta.

La gravità della situazione impone il superamento di ogni polemica e divisione politica, a vantaggio della necessaria unità di intenti e di azione che deve veder coinvolte tutte le forze della città: associazioni, realtà imprenditoriali, professionali e sindacali, partiti, istituzioni religiose e civili.

Ciascuno di noi, nel suo piccolo, deve sentirsi pienamente responsabile nei confronti di tutta la nostra comunità, seguendo l’esempio di tante cittadine e tanti cittadini che si stanno impegnando con determinazione per tutelare la loro salute, quella dei loro familiari e quella di chi è più debole ed indifeso.

Caltanissetta sta dimostrando di essere una città forte e solidale, ne danno prova le realtà economiche che si organizzano per consentire l’erogazione di importanti servizi a tutti i cittadini, i volontari che prestano il loro soccorso nei confronti di anziani ed ammalati, i cittadini e le cittadine che organizzano raccolte fondi per sostenere la nostra struttura ospedaliera, gli artisti che sperimentano nuove forme di comunicazione per non farci sentire soli, i parroci e i religiosi che mantengono aperte le loro Chiese.

Ne danno prova le forze dell’ordine, i vigili urbani, le donne e gli uomini impegnati nella pubblica amministrazione, ma ne danno prova soprattutto i medici, i farmacisti, gli operatori sanitari, tutte e tutti impegnati instancabilmente, anche a rischio della propria stessa salute.

Dobbiamo e vogliamo essere all’altezza di questa straordinaria umanità, per questo Ti manifestiamo la nostra solidarietà e la nostra disponibilità ad ogni forma di confronto che – nel rispetto dei ruoli di ciascuno – consenta di affrontare al meglio questo momento difficile.

Nell’esprimere vicinanza e spirito di collaborazione vogliamo condividere con Te alcune iniziative che riteniamo sarebbe utile mettere in campo per garantire al meglio la salute delle cittadine e dei cittadini nisseni, ma anche per dare sostegno economico, sociale e psicologico a quanti stanno affrontando questa difficile situazione in condizioni di maggior complessità.

A questo proposito Ti proponiamo:

di implementare al massimo i controlli volti a garantire il rispetto delle prescrizioni di sicurezza disposte dal Governo;

di potenziare gli interventi di sanificazione e igienizzazione delle strade e dei luoghi pubblici;

di presidiare l’erogazione dei servizi essenziali, a partire da quello di distribuzione idrica;

di sospendere misure che possono mettere a rischio la salute dei cittadini e delle cittadine di Caltanissetta, a partire dall’Ordinanza di sgombro per le famiglie nissene che vivono nei pressi dell’Antenna;

di verificare ogni possibile intervento di sostegno per l’economia locale, dalla sospensione di imposte e tributi locali alla sensibilizzazione all’acquisto di prodotti nisseni;

di avviare una campagna di informazione in merito alle misure adottate con il Decreto “Cura Italia”;

di predisporre uno sportello telefonico per l’assistenza psicologica dei cittadini che necessitano di sostegno, con il coinvolgimento dell’Ordine degli psicologi e dell’Azienda sanitaria;

di promuovere forme di “vicinato solidale”, sensibilizzando i cittadini e le cittadine più giovani ed in salute a rendersi disponibili – nel rispetto delle necessarie misure di sicurezza – a sostenere con piccoli gesti (una telefonata, la consegna della spesa) i condomini più anziani.

di promuovere occasioni di condivisione e momenti culturali da realizzare in rete, coinvolgendo artisti e associazioni del territorio, ricordando a tutta la cittadinanza che restiamo una comunità unita e vitale, nonostante tutte le difficoltà;

di stabilire un tavolo di confronto permanente con le forze politiche cittadine, a partire da quelle presenti in Consiglio Comunale.

Queste nostre proposte vogliono essere un contributo al Tuo lavoro e a quello dell’Amministrazione, uno stimolo offerto nella consapevolezza della complessità del momento e della fatica del Vostro impegno.

Fino a poche settimane fa nessuno di noi avrebbe mai potuto immaginare di essere chiamato a vivere una sfida di questo genere, ma è proprio nei momenti più difficili che bisogna dare il meglio di sé.

Proviamo a farlo insieme, se resteremo uniti andrà tutto bene.

Il Circolo PD Guido Faletra.

Commenta su Facebook