Guardie giurate Ksm. La UilTucs proclama una giornata di sciopero. “ritardi stipendi e rischio posti”

1295

foto mazzolaLe Guardie giurate dell’Istituto KSM SpA delle Provincie Caltanissetta Agrigento ed Enna discutono delle problematiche, ritardi nei pagamenti e del paventato rischio di perdere posti di lavoro, per la drammatica situazione che sta attraversando il settore.

Problematiche – spiega Michelangelo Mazzola, segretario UIL Tucs – che scaturiscono anche dagli enti pubblici che aggiudicano appalti per importi inferiori al costo orario di lavoro previsto dal ministero.  Inoltre KSM ha comunicato al sindacato l’impossibilità a stabilire per l’Istituto alcuna data per l’incontro richiesto, in quanto non ha certezze sul rientro dell’enorme credito accumulato, nei confronti delle pubbliche amministrazioni delle tre Provincie, che ammonta a più 5 milioni di euro.

Tutti lavoratori con famiglia e per la maggior parte monoreddito, costretti giornalmente ad affrontare le spese per recarsi sul posto di lavoro, non essendo più nelle condizioni di poter sostenere tale situazione, hanno impegnatola UIL Tucs a indire stato di agitazione. Adesso, visto che il sindacato non ha avuto alcun riscontro, sia per quanto richiesto alla Società, nonché per il mancato interessamento delle Prefetture, ha proclamato lo sciopero per il giorno 23 Settembre 2014 per un intero turno di 8 ore.

Commenta su Facebook