Green pass per gli acquisti, Ascom Caltanissetta: “Stessi prodotti, regole diverse”

Con il nuovo DPCM del 21 gennaio 2022, si vuole dare una svolta alle vaccinazioni ma per come è stato concepito il decreto stabilisce “regole diverse nelle attività con gravi danni alle piccole imprese”. Lo segnala l’associazione di categoria Ascom di Caltanissetta. “L’individuazione delle attività esentate a richiedere il Green Pass, non tiene conto di fondamentali aspetti. Nei supermercati e ipermercati dove non è richiesto il Green Pass, si doveva disporre il divieto di vendita dei prodotti che non rientrano nelle “esigenze alimentari e di prima necessità”, a chi non possiede il Green Pass.

All’interno di ipermercati e supermercati, sono presenti prodotti di tutte le tipologie: cartoleria, profumi, detersivi, abbigliamento, hobbystica, giocattoli, piante, fiori ecc.. Non devono esistere regole diverse nello stesso mercato. Per non creare disparità tra imprese il Governo imponga il Green Pass per tutte le attività o lo elimini per tutti. Si vuole portare il cittadino a vaccinarsi? Il Governo si assuma la responsabilità istituendo l’obbligo vaccinale e non utilizzare strumenti trasversali che danneggiano l’economia ed in particolar modo le piccole e microimprese che sono la colonna della nostra economia”.

Commenta su Facebook